---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mosca chiude Nord Stream. Ue prepara il piano per il gas- 'Ndrangheta: due arresti a Torino per faida del 2004- Il Nord traina la crescita, più occupati a Sud. L'inflazione schizza all'8%, record da 36 anni- Kiev, due bambini uccisi da missili a Odessa. 'Mykolaiv colpita con bombe a grappolo'- Von der Leyen all'Ucraina. 'Serve una legge anti-oligarchi'-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

IN PRIMO PIANO

GIOSTRA CAVALLERESCA: ECCO IL PALIO DELLA XXVI EDIZIONE

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - SULMONA: Presentato il Palio della Giostra Cavalleresca 2022

domenica 5 dicembre 2021

MASTRANGIOLI: "LETTERA APERTA AL SINDACO E ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SULMONA"

SULMONA - "L’elezione e l’entrata in carica del nuovo Sindaco e Amministrazione Comunale di Sulmona può rappresentare un’occasione importante per la Valle Peligna se avrà la forza, la volontà  e il coraggio di imprimere un cambiamento profondo nel ruolo che Sulmona potrebbe svolgere nel nostro territorio, in particolare in quello di coordinamento e costituzione di un reale associazionismo intercomunale.Troppi ritardi ci sono stati in questi ultimi anni nel perseguire e definire forme di  associazionismo e collaborazione permanenti tra Comuni, per il persistere di visioni localistiche, contrapposizioni politiche e talvolta personali, anacronistiche e improduttive.Visioni anguste che hanno impedito e impediscono tuttora al nostro territorio di svolgere un ruolo innovativo, propositivo e progettuale per rilanciarne l’economia, i servizi socio-sanitari e il turismo, tutelare e promuovere il patrimonio ambientale e storico-culturale, valorizzare le tipicità delle produzioni agricole e zootecniche, salvaguardare, sviluppare e innovare il tessuto industriale e la presenza delle medie imprese e attività artigianali.

Le sfide che abbiamo davanti, come l’attuazione del PNRR, l’avvio della nuova Programmazione Europea 2021/2027, impongono un cambio di passo e obbligano le Istituzioni pubbliche, a partire prioritariamente dai Comuni, a lavorare in termini unitari, collaborativi e con spirito associativo (un pre-requisito per poter accedere a molti fondi europei), per costruire indirizzi e proposte strategiche capaci di rispondere a ciò che l’Europa ci chiede e la Programmazione Nazionale impone per l’attuazione del PNRR.

Proposte e indirizzi strategici che non possono scaturire da singoli Comuni, ancorché da piccoli e piccolissimi Comuni come i nostri.

Per tali ragioni al Sindaco di Sulmona e alla sua Amministrazione spetterebbe il ruolo e la responsabilità maggiore di attivare un TAVOLO PERMANENTE DI LAVORO E STRATEGICO PER IL TERRITORIO, con il fine ultimo di realizzare un definitivo assetto ASSOCIATIVO DI TUTTI I COMUNI che duri nel tempo , slegato dalle stagioni politiche di ogni amministrazione comunale, oppure semplicemente finalizzato pro-tempore a gestire finanziamenti specifici di breve periodo.

L’urgenza dell’attivazione di un TAVOLO DI LAVORO, si rende necessario per affrontare, a mio parere, le seguenti problematiche:

• PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA (PNRR): necessita attrarre risorse per migliorare le infrastrutture territoriali dei servizi idrici, viabilità trasporti, mobilità, piste ciclabili in aree urbane e turistiche. Ottenere ricadute nel nostro territorio delle risorse destinate all’Istruzione, all’Infanzia (asili nido), alla Sanità e Inclusione Sociale per Housing temporanei, non autosufficienza, Case delle Comunità, Telemedicina e Assistenza Sanitaria territoriale.

• STRATEGIA NAZIONALE AREE INTERNE (SNAI): è stato riavviato l’iter per l’individuazione delle nuove AREE PILOTA per la nuova Programmazione 2021/2027.

In Abruzzo ne sono state già individuate cinque in passato (Subequana, Valle del Giovenco-Valle Roveto, Basso Sangro-Trigno, Alto Aterno-Gran Sasso Laga, Valfino-Val Vestina), con una istruttoria regionale, a mio parere, molto dubbia.  Per queste Aree sono a disposizione, già stanziate, risorse di circa 42 milioni di Euro. Nel nostro territorio ci sono ben cinque Comuni classificati come “ Periferici” e tutti gli altri “Intermedi”, tutti i  forte declino demografico: cioè in possesso di tutti i requisiti per essere individuati come nuova AREA PILOTA.

• QUALITA’ AMBIENTALE E SALUTE: concretizzare finalmente l’avvio di uno STUDIO COMPLESSIVO SULLA QUALITA’ AMBIENTALE E DEL’ARIA IN VALLE PELIGNA, oltre a richiedere al REGISTRO TUMORI ABRUZZO  un  REPORT specifico sull’incidenza delle malattie tumorali nel nostro territorio e possibili cause.

Auspico che il Sindaco di Sulmona e la sua Amministrazione raccolgano questo invito e che sappiano recepire questa esigenza e questa sfida per il bene della stessa  Città di Sulmona e dell’intero territorio.

 

Non ci possiamo permettere di fallire in questi anni che ci attendono fino al 2026/2027, quando termineranno le risorse del PNRR e della nuova Programmazione Europea 2021/2027".

 

                                                                              Enio Mastrangioli

                                                                            Ex Sindaco di Raiano

                                                            Segretario Lega SPI-CGIL Area Peligna

 

 


Nessun commento: