news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - 'Le regioni ucraine annesse, adesso pronti a negoziare'- Grande nuvola di metano sopra Norvegia e Svezia- Inflazione a settembre al 9%. La spesa mai così cara dal 1983- Prometeia taglia il pil dell'Italia di quasi 2 punti nel 2023- Kabul, kamikaze si fa esplodere oltre 30 morti in una scuola- Missili su convoglio umanitario a Zaporizhzhia, 23 le vittime- Bollette, arriva la stangata. Per la luce quasi un + 60%-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

IN PRIMO PIANO

PRATOLA PELIGNA, LA BCC È UNA BANCA "A CINQUE STELLE"

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 19 settembre 2022

TRIBUNALE AVEZZANO, IL SINDACO DI NATALE IN DIFESA: “ LA GIUSTIZIA È UNA COSA SERIA, APPOGGIO ALLA BATTAGLIA PORTATA AVANTI DALL'ORDINE DEGLI AVVOCATI”

AVEZZANO - "Il tribunale di Avezzano continua a non avere pace.La chiusura di fatto solo prorogata continua a creare problemi, primo fra tutti la mancata possibilità di procedere alla sostituzione del personale.Il sindaco di Aielli, Enzo Di Natale, interviene a sostegno del presidio di giustizia e si schiera a fianco dell'ordine degli avvocati."Al tribunale di Avezzano, con una chiusura programmata al 31 dicembre 2023, mancano due dipendenti su tre, praticamente sotto organico totale.Per risolvere parte dei problemi che derivano da una mancata sostituzione del personale andato via (tra pensioni e spostamenti) era stato chiesto al ministero l'invio di nuovi dipendenti.L'invio c'è stato, ma siccome la struttura di Avezzano fa capo a quella provinciale, il nuovo personale rimarrà al tribunale de L'Aquila.Il risultato è una beffa colossale per il nostro territorio che, vuoi per un motivo, vuoi per un altro, è ormai a tutti gli effetti in secondo piano rispetto ad altre zone della regione.


Non si può quindi non sostenere la battaglia dell'ordine degli avvocati, perché la giustizia è una cosa seria e il malfunzionamento che deriva dalla mancanza di personale si riversa di nuovo sui cittadini marsicani."

Nessun commento: