news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Anarchici in piazza per Cospito. Cortei a Roma e Milano, sotto Opera lancio di sassi- Scontro in A14 a Grottammare.Morti padre e due figli- Germania: Abbiamo le prove dei crimini di guerra in Ucraina- Scontro FdI-Pd in tribunale Appello di Meloni all'unità-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

IN PRIMO PIANO

"ULTERIORE INCONTRO URGENTE CON ASPI, AUTOSTRADE PER L'ITALIA, AL FINE DI PROVVEDERE A GARANTIRE LA MASSIMA SICUREZZA POSSIBILE ANCHE RIMODULANDO I CANTIERI"

L'AQUILA - "A fronte dell'ennesimo tragico indicente mortale sull'A14 nei tratti abruzzese e marchigiano mi sono sentito co...

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 19 settembre 2022

TRIBUNALE AVEZZANO, IL SINDACO DI NATALE IN DIFESA: “ LA GIUSTIZIA È UNA COSA SERIA, APPOGGIO ALLA BATTAGLIA PORTATA AVANTI DALL'ORDINE DEGLI AVVOCATI”

AVEZZANO - "Il tribunale di Avezzano continua a non avere pace.La chiusura di fatto solo prorogata continua a creare problemi, primo fra tutti la mancata possibilità di procedere alla sostituzione del personale.Il sindaco di Aielli, Enzo Di Natale, interviene a sostegno del presidio di giustizia e si schiera a fianco dell'ordine degli avvocati."Al tribunale di Avezzano, con una chiusura programmata al 31 dicembre 2023, mancano due dipendenti su tre, praticamente sotto organico totale.Per risolvere parte dei problemi che derivano da una mancata sostituzione del personale andato via (tra pensioni e spostamenti) era stato chiesto al ministero l'invio di nuovi dipendenti.L'invio c'è stato, ma siccome la struttura di Avezzano fa capo a quella provinciale, il nuovo personale rimarrà al tribunale de L'Aquila.Il risultato è una beffa colossale per il nostro territorio che, vuoi per un motivo, vuoi per un altro, è ormai a tutti gli effetti in secondo piano rispetto ad altre zone della regione.


Non si può quindi non sostenere la battaglia dell'ordine degli avvocati, perché la giustizia è una cosa seria e il malfunzionamento che deriva dalla mancanza di personale si riversa di nuovo sui cittadini marsicani."

Nessun commento: