--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Violenza donne e pandemia, +79,5% di chiamate al 1522- Ieri meno di cento vittime. Attesa per la cabina di regia- Covid: 5.753 casi, 93 vittime E' il dato più basso da 7 mesi- In discoteca con green pass: I gestori: 'Vaccinare da noi'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 16 novembre 2020

MONTENERODOMO, LA SOLIDARIETÀ INSEGNATA AI BAMBINI

MONTENERODOMO - "Una campagna di beneficienza nata per testimoniare presenza, vicinanza e inclusione sociale ai bambini, che finisce per divenire strumento educativo per gli stessi.Tutto continua ad accadere nel piccolo, ma laborioso comune di Montenerodomo. Solo poche
settimane fa la Pro loco, rilancia l’hashtag #iostoconmontenerodomo, questa volta la scritta
campeggia, insieme ad una foto in bianco e nero del paese, racchiusa, in un cuore rosso fiammante
su delle magliette. Questa azione, manifesta sin da subito, alto senso civico e solidarietà, si prefigge, infatti, di destinare il ricavato della distribuzione delle magliette all’acquisto di dispositivi di protezione individuale per il contrasto alla diffusione del COVID – 19 per i bambini dell’Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna, scuola Primaria di Torricella Peligna e secondaria di Montenerodomo per contribuire a garantire un diritto allo studio in sicurezza. Il risultato conseguito è andato oltre ogni aspettativa, le t-shirt sono andate a ruba, per dirla tutta sono volate anche oltre oceano. Acquirenti da ogni dove, dall’Italia e dall’estero hanno voluto sostenere e donare. È sempre
bello scoprire che il mondo è veramente piccolo e che sa fare squadra. Un operato magistrale che
ha incontrato il plauso di tanti, tutto questo ha permesso di acquistare oltre 2000 mascherine, circa
200 flaconi di gel igienizzante per mani e tappetini igienizzanti, che oggi 15 novembre alle ore 17.30
sono stati ufficialmente consegnati, dal presidente della Pro loco Andrea Salvatore insieme ai
membri del direttivo dell’ente di Promozione Sociale Diego Schieda; Mariafranca Di Iorio; Nicoletta
D’Orazio; Roxana Budau; Domenico Rossi; Lamberto Tamburrino; simbolicamente, al Sindaco di
Montenerodomo Angelo Piccoli e al Sindaco di Torricella Peligna Carmine Ficca, in rappresentanza
delle rispettive comunità. Presente anche il responsabile della Protezione Civile di Montenerodomo
il Vice Sindaco Marco D’Orazio. Il presidente della Pro loco, contrario ad ogni forma di campanilismo
e di confini territoriali riassume questo successo affermando: “ci piace pensare al campanile come
al punto più alto di ogni paese, su cui poter salire a guardare liberamente, senza incontrare ostacoli,
l’orizzonte, non dovendo concepire confini, essi stessi prigioni del libero pensiero, della cultura e
della libera convivenza”. Un messaggio bello, che deve giungere, insieme ai dispositivi di sicurezza,
ai bambini e ai ragazzi a cui vorremmo insegnare valori fondamentali come il senso civico, la
solidarietà e la condivisione, e da cui dovremmo imparare che il compagno di banco resta solo un
amico con cui condividere un percorso di studio, di giochi, di vita. A loro, ai bambini non interessa
se sei di Montenerodomo o di Torricella Peligna, loro sono amici a prescindere, non hanno colori,
non hanno confini e vivono soprattutto in assenza di preconcetto".

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :