---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Gli statali di nuovo in ufficio. Allo sportello dal 15 ottobre- Brusaferro: 'Curva in calo tranne nella fascia 0-9 anni'- Alitalia, Manifestanti bloccano autostrada Roma-Fiumicino - 'G20 sull'Afghanistan, evitare catastrofe'- Svolta nel caso dell'ex vigilessa. Arrestate due delle tre figlie- Draghi: 'Un Patto per l'Italia'. Asse con Confindustria-

news

PRIMO PIANO

SULMONA, DENUNCIATO UN 46ENNE PER SPENDITA DI MONETE FALSIFICATE

SULMONA - " Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Stazione di Sulmona hanno denunciato un 46enne italiano, ritenuto responsabile ...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

lunedì 30 agosto 2021

"BEATI GLI INQUIETI" GIOVEDÌ 2 SETTEMBRE ALL’ AQUILA CON L’ AUTORE REDAELLI. LA RUBRICA DI FINA DIVENTA ANCHE LIVE

L'AQUILA - "Si terrà giovedì 2 settembre alle 18 all’Aquila, al Palazzetto dei Nobili, la presentazione del libro “Beati gli inquieti” (Neo Edizioni). Oltre all’autore, Stefano Redaelli, vi parteciperanno la psichiatra Emanuela Di Giovambattista e Michele Fina, che l’ha promossa nell’ambito della rubrica “Dialoghi”.  La rubrica, a cadenza settimanale, ha raggiunto da quando è stata avviata circa un anno e mezzo fa 74 puntate, diventando un appuntamento fisso, tutte le domeniche, sui social network e sul canale televisivo Rete8. Vi sono stati presentati assieme agli autori e a interlocutori qualificati libri di svariati generi, spaziando dalla narrativa alla saggistica, dalla storia alla politica, dalla scienza all’attualità, per citarne alcuni.  

“L’appuntamento del 2 settembre – spiega Fina – inaugura, dopo un primo appuntamento con l’ex ministro Maurizio Martina un anno fa, un ciclo di incontri dal vivo. E’ nello spirito di questa rubrica, nata nel corso del lockdown dello scorso anno per costruire un'occasione di cultura e socialità, evolversi con l’ambizione di offrire spunti, suggerimenti di lettura, contenuti, in generale occasioni di riflessione e approfondimento. La funzione che la cultura può avere in questi tempi di grandi sfide e trasformazioni è quella di offrire punti di riferimento nella rapidità degli stimoli e delle informazioni, non sempre corretti, non sempre onesti". 

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :