--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Arriva il 'green pass', resta il coprifuoco dalle 22- Via libera al vaccino di J&J 'I benefici superano i rischi'- Bufera sul video di Grillo. Bongiorno: 'Prova a carico' La mamma difende il figlio- Il governo vara le riaperture: Salvini: 'Coprifuoco alle 23'- Bufera sulla Superlega, vertice dei club di Serie A-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

domenica 21 marzo 2021

SKIALP, A MONTE PRATELLO TRIONFANO MAGNINI E DE SILVESTRO. DOPPIA VITTORIA NEL WEEKEND. ALLA POLISPORTIVA ALBOSAGGIA IL TROFEO DEL CASTELLO

RIVISONDOLI - Porta la firma di Davide Magnini e di Alba De Silvestro, entrambi atleti del Cs Esercito ed entrambi con una vittoria iridata alle spalle, il lungo weekend abruzzese dedicato allo Skialp. Sui tracciati di Monte Pratello (Rivisondoli) sotto una fitta nevicata e con una temperatura costantemente sotto lo zero, i due atleti si sono aggiudicati ieri il Campionato italiano Vertical mentre questa mattina hanno firmato un importante successo nella gara Individual valida come tappa conclusiva della Coppa Italia Classic.La Polisportiva Albosaggia (Sondrio) si è invece aggiudicata il quarto Trofeo “Claudio Del Castello” dedicato ad uno dei fondatori del comprensorio sciistico dell’Alto Sangro.Davide Magnini si è imposto nel Vertical davanti ai due atleti del Brenta Team Federico Nicolini e Patrick Facchini.Al femminile Alba De Silvestro ha vinto gara e titolo davanti alla trentina Elena Nicolini e alla valtellinese Giulia Compagnoni.La manifestazione, promossa dall’Asd Mountain lab, in collaborazione con la Regione Abruzzo, il Comune di Rivisondoli e la Fisi (Federazione italiana sport invernali), ha rappresentato un importante spot promozionale per il comprensorio sciistico dell’Alto Sangro e per l’intero Abruzzo intero.


 

“Dal punto di vista tecnico e organizzativo è stato un grande successo certificato dalla soddisfazione di atleti di caratura internazionale che hanno apprezzato le insidie tecniche dei tracciati e che si sono misurati in un contesto ambientale ricco di neve e caratterizzato da un freddo pungente – ha spiegato il presidente di Mountain Lab, Gian Maria Fisco – purtroppo la pandemia ha impedito a tanti appassionati di poter vedere da vicino questi grandi campioni. Da parte nostra resta la soddisfazione di vedere crescere anno dopo anno queste manifestazioni sportive che aiutano a promuovere il nostro territorio che meriterebbe di essere posto sempre al centro di queste vetrine”.





Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :