---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mattarella: 'Il virus è mutato la vaccinazione è un dovere'- Koch Institut sul Covid, iniziata la quarta ondata in Germania- Pellegrini settima nel 200 sl. 'E' stato un bel viaggio'- I presidi chiedono l'obbligo di vaccino per gli studenti- Medaglia nel sollevamento Bordignon argento nei 64 kg-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 8 febbraio 2021

PIANO STRAORDINARIO PER LE OCCUPAZIONI DI SUOLO PUBBLICO: OK ALL’UNANIMITÀ

AVEZZANO - "Tutti d’accordo in consiglio comunale con la proposta dell’Assessore Pierluigi Di Stefano: è stato approvato all’unanimità il piano straordinario per le occupazioni di suolo pubblico per i pubblici esercizi.Fortemente voluto dall’amministrazione Di Pangrazio, il piano rappresenta una soluzione originale con la quale si dà risposta a due esigenze fondamentali.Si consente, in primis, l’occupazione di suolo pubblico davanti ai pubblici esercizi anche oltre le metrature consuete, previa autorizzazione del Suap, per permettere a queste attività commerciali di contenere gli effetti negativi delle restrizioni relative alle persone che possono entrare nel locale.Si concede poi ai titolari di farmacie, studi medici e attività di vendita di prodotti alimentari, l'occupazione di suolo pubblico per l'istallazione di strutture provvisorie di riparo (gazebo e similari) dalle intemperie. Ciò al fine di tutelare dal maltempo gli utenti in fila.Le vigenti norme, infatti, impongono agli esercizi in questione l'applicazione di specifiche regole igieniche sanitarie, con particolare riguardo a quelle inerenti al distanziamento sociale e comportano per i cittadini un accesso contingentato all'esercizio e dunque frequenti code all'esterno delle attività, in un periodo dell'anno caratterizzate da temperature rigide. Le strutture (gazebo o similari), per chi deciderà di installarle, dovranno essere rimovibili, non fissate sul suolo pubblico, e sono autorizzate fino alla data del 30 aprile 2021.
Le richieste vanno inoltrate al Suap che, dopo valutazione, e sentito il parere del servizio viabilità, le autorizza (art 60 bis e ter del regolamento polizia amministrativa e sicurezza urbana).“Fermo restando il rispetto scrupoloso delle prescrizioni imposte dai livelli di governo superiori- dichiara l’Assessore Di Stefano- con queste iniziative possiamo dare un piccolo aiuto al mondo del commercio. I pubblici esercizi, come bar e pub, potranno disporre di uno spazio maggiore per i clienti e chi attende fuori da una farmacia potrà essere più riparato. Mi sembra che, l’approvazione all’unanimità della delibera, sia un bel segnale”.








Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :