ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Natisone, ritrovato un corpo: sarebbe quello di Cristian- È morto uno dei sei operai feriti nell'incidente alla fabbrica Aluminium di Bolzano - Alla guida ubriaca, morti in incidente una 20enne e un bimbo - Seggi aperti in 101 comuni per i ballottaggi -

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Litigano durante il lavoro alla MA2: due operaie licenziate. Fiom, sciopero- A Pescara nasce il Movimento "Pettinari per l'Abruzzo"- Rugby: la Nazionale si preparerà all'Aquila nei prossimi 3 anni - Mutui: in Abruzzo richieste +12% nei primi quattro mesi 2024 -

Sport News

# SPORT # Contro la Croazia il ct Spalletti pensa a un'altra Italia, serve un solo punto - Il figlio di Francesco Totti è un nuovo giocatore dell'Avezzano Calcio-

IN PRIMO PIANO

NOTTE ROMANTICA DE I BORGHI PIÙ BELLI D’ITALIA 2024, GRANDE ADESIONE IN ABRUZZO E MOLISE

ROCCAMORICE - " Notte romantica de I Borghi più belli d'Italia. Il Presidente Di Marco: "Grande adesione da parte dei Borghi a...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

sabato 25 marzo 2023

I MURALES DELLE TORRI DISSIPATIVE DELLA SCUOLA CAPOGRASSI PROTAGONISTI DI UN TOUR SULLA PROTEZIONE SISMICA

SULMONA - "Presenza colorata e vibrante nella vita della scuola, i murales dipinti sulle monumentali torri antisismiche della Capograssi di Sulmona continuano a suscitare attenzione e buone energie anche oltre la nostra città. Domani pomeriggio infatti, in un vero e proprio educ-tour, un gruppo di professionisti operanti nel settore della protezione sismica degli edifici, provenienti da Pescara, visiterà il Parco dei Murales, frutto della complessa realizzazione innovativa avvenuta nel 2020 in occasione dell’adeguamento sismico dell’edificio scolastico. La visita, che sarà curata dai responsabili della MC Costruzioni edili, della ASE e della DGL, imprese realizzatrici dell’opera per il Comune di Sulmona, e dal Laboratorio d’arte MAW, curatore del progetto dei murales, consentirà agli ospiti di osservare sul campo l’applicazione di un sistema considerato tra i più efficaci nella difesa da terremoti anche di grande intensità e di ammirare lo spettacolare  incontro di un dispositivo di protezione con un altro “congegno”, quale l’arte, altrettanto capace di aiuto e di difesa nei contesti di rinascita e ricostruzione. “Siamo lusingati – dicono gli organizzatori – dell’interesse di chi opera in questo fondamentale settore verso le “nostre” torri, che hanno saputo coniugare la sicurezza alla riqualificazione estetica di un luogo. Un esperimento riuscito che da più parti viene visto come un esempio da replicare”.

Nessun commento: