---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Studente si ustiona durante alternanza scuola-lavoro- Russia vieta l'ingresso a Biden e altri mille. Zelensky, colloqui dopo scambio prigionieri- Zelensky: 'La ripresa dei colloqui dipenderà dallo scambio dei difensori di Azovstal'- 'Efficacia booster a 88% contro la malattia severa'-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - PRATOLA: FIACCOLATA DEL MORRONE SAN PIETRO CELESTINO V 2022

venerdì 15 aprile 2022

METEO PASQUA: PER IL METEOROLOGO STEFANO BERNARDI È CONFERMATO L'ARRIVO DEL FREDDO CONTINENTALE E QUALCHE EPISODIO PRECIPITATIVO

L'AQUILA - "Natale con il sole, Pasqua col tizzone".Mai detto come questo si sposerà bene per l'Abruzzo con la previsione elaborata per i due giorni festivi più attesi della primavera.È stato questo il responso della diretta facebook del meteorologo aquilano Stefano Bernardi ( https://m.facebook.com/stefanobernard.meteolaquilatsid=0.22513135744744495&source=result).Secondo il professionista abruzzese,il freddo captato proprio da quel vortice ciclonico pazzerello tanto decantato una settimana fa dallo stesso metereologo aquilano, arriverà e si farà sentire.

Lo stesso vortice  che attualmente sta arrecando forti precipitazioni sull'Algeria e un cielo lattiginoso su gran parte d'Italia.Fino a Sabato il cielo si manterrà così ma l'aria, a partire da Sabato, andrà sempre più raffreddandosi.Il culmine dell'aria fredda ci dovrebbe essere proprio in corrispondenza delle giornate di Pasqua e Pasquetta.Le correnti si dovrebbero disporre da nord est e, addirittura, direttamente dalla Russia.È possibile che nella giornata di Domenica si possa accendere dell'instabilità in grado di apportare, soprattutto sul versante orientale, isolate precipitazioni.


Laddove ci dovessero essere precipitazioni non è da escludere la possibilità di qualche fiocco di neve anche a quote relativamente basse per il periodo.

Ad oggi, seppur in un contesto molto freddo, sembrerebbe che la Pasquetta dovrebbe essere esente da precipitazioni.

Il condizionale è d'obbligo visto che quella appena descritta è una tendenza previsionale e quindi suscettibile di modifiche.

Insomma per chi ha frettolosamente riposto i cappotti sarebbe opportuno aspettare ancora qualche giorno prima di riporli in naftalina.

Il tutto in attesa delle tanto sospirate piogge che dovrebbero giungere a partire dalla seconda metà della settimana prossima.

Ma questa è un'altra storia".


Il metereologo aquilano Stefano Bernardi

Nessun commento: