---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Studente si ustiona durante alternanza scuola-lavoro- Russia vieta l'ingresso a Biden e altri mille. Zelensky, colloqui dopo scambio prigionieri- Zelensky: 'La ripresa dei colloqui dipenderà dallo scambio dei difensori di Azovstal'- 'Efficacia booster a 88% contro la malattia severa'-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - PRATOLA: FIACCOLATA DEL MORRONE SAN PIETRO CELESTINO V 2022

lunedì 4 aprile 2022

AIELLI: "EDUCAZIONE CIVICA – LA SCIALUPPA DI SALVATAGGIO"

AIELLI - "Nell’ambito della Programmazione del Curriculo di Educazione Civica che ha come obiettivo quello di formare cittadini responsabili e attivi, promuovere la partecipazione piena e consapevole degli studenti alla vita civica, culturale e sociale della comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e doveri dei cittadini è stato organizzato in sinergia tra il Liceo “Benedetto Croce” di Avezzano e il Comune di Aielli un incontro ad Aielli (AQ) il 9 aprile 2022 alle ore 9.30 nel parco giochi dedicato ad Angelo Vassallo, davanti al murale della Costituzione, sulla seguente tematica: “Mafie e legalità”.

Interverranno al dibattito:

-          Dario Vassallo e Massimo Vassallo, fratelli di Angelo Vassallo, sindaco ucciso a Pollica il 5 settembre 2010, la cui sospetta matrice camorristica-politica è tuttora oggetto di indagini da parte della magistratura;


-          Annamaria Torre e Goffredo Locatelli, figlia e nipote di Marcello Torre, sindaco ucciso dalla camorra a Pagani l’11 dicembre 1932, per essersi opposto alle infiltrazioni camorristiche nella gestione del post-terremoto in Irpinia;


-          Attilio D’Onofrio, Dirigente dell’Istituto scolastico “Liceo Benedetto Croce”;


-          Enzo Di Natale, Sindaco del Comune di Aielli;


-          Emanuela Ponari, membro della Fondazione “Angelo Vassallo, Sindaco Pescatore”.



L’incontro diretto con le persone coinvolte rappresenta il miglior modo per trasmettere ai ragazzi il senso di giustizia, a volte anche negata dallo Stato stesso, che deve ispirare le loro azioni civiche, spesso anche quando sono impopolari e scomode.


L’attività è volta ad acquisire competenze necessarie per partecipare e contribuire in modo efficace ad una cultura della democrazia sulla base dei valori della dignità, della giustizia ed uguaglianza, della legalità.



L’incontro è stato organizzato e verrà coordinato dai docenti Prof.ssa Giovanna Visci e Prof. Andrea Oddi.

Nessun commento: