---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Ruby Ter. Pm: 'Sei anni a Berlusconi'. Chiesti 5 anni per Karima- Strage a scuola: 21 morti. Biden: 'Agire contro le armi'- Vaiolo delle scimmie, benefici da antivirale per vaiolo umano- 'A Mariupol 200 cadaveri in un rifugio'. Medvedev boccia il piano di pace dell'Italia- Il primo treno con un carico di grano ucraino è in Lituania-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - CORFINIO: IL PREMIO NAZIONALE PRATOLA SI CONFERMA EVENTO INTERNAZIONALE SOLIDARIETÀ, DIRITTI UMANI E IMPEGNO CIVILE

domenica 27 marzo 2022

SANITÀ, PEZZOPANE, RIDIMENSIONATI ANCHE SERVIZI USCA MENTRE AUMENTANO CONTAGI

L'AQUILA - SANITÀ, Pezzopane, Ridimensionati anche servizi USCA mentre aumentano contagi  “Il governo nazionale ha prorogato e finanziato gli indispensabili servizi delle USCA (Unità speciali di continuità assistenziale)appositamente istituite per fronteggiare il Covid visto l’evolversi dei contagi, ma nella Asl 1 si riducono gli orari e quindi le possibilità di prestazioni. Le USCA da inizio emergenza hanno operato h12 per sette giorni alla settimana, medici e personale si sono prodigati per assecondare le esigenze, ma dal 31/03 l’ASL 1 ha deciso unilateralmente, di ridurre il servizio da h12 ad h6. Un ennesimo grave errore, dato l’andamento epidemiologico del momento.> > > I fondi sono stati stanziati dal governo per mantenere l’intera struttura USCA ( h12) fino al 30 giugno 2022, perché non utilizzare queste risorse e mantenere il servizio completo essendo a costo zero per la Asl? Che fine fanno quei fondi, come vengono utilizzati dal direttore generale?> > > La asl 1 è l’unica nella regione Abruzzo ad aver effettuato questo taglio inspiegabile e folle data la situazione epidemiologica attuale in provincia, tutte le altre Asl proseguono attualmente con il servizio h12 senza effettuare tagli.> > > Per forza di cose si creeranno dei ritardi di assistenza e soprattutto dei ritardi per l’attivazione delle terapie monoclonali per i pazienti fragili.> > > Terapie peraltro utilissime ma con scarsissima disponibilità di fiale, L’Aquila deve andare a prenderle a Chieti. Si legge sulla stampa che il direttore generale abbia fatto un vertice con i rappresentanti del solo centrodestra, come se la sanità fosse cosa loro. Si sente insopportabile il peso delle mani della brutta politica sulla sanità. “ Così la Deputata Stefania PEZZOPANE denuncia la riduzione del 50% dei servizi delle USCA.

Nessun commento: