---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Si parte dal 16 dicembre Disponibili 1,5milioni di dosi- Via libera dell'Aifa ai vaccini per i bimbi tra 5 e 11 anni- I nuovi casi sono 15.085. In aumento le vittime, 103- Eitan ritornerà in Italia. Con Aya, la zia paterna - Brusaferro: 'Salgono i ricoveri, l'indice Rt rimane sopra l'uno'- Scuola: Niente dad con un contagio. L'Aifa decide sugli under 12- Caos intensive in Germania: Oms: 'Over 60 non viaggino'- Germania: E' allarme per le intensive. Pazienti anche in Lombardia- L'Alto Adige da lunedì sarà in zona gialla-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

mercoledì 14 luglio 2021

CARENZA PEDIATRI NEL DISTRETTO SANITARIO DI SCAFA:" DA ASL E REGIONE INDIFFERENZA E OLTRE AL DANNO LA BEFFA"

SCAFA - "Non c'è pace per le famiglie e i bambini dell'Ambito Territoriale Distretto Sanitario di Scafa della Provincia di Pescara. Parliamo dei bambini, quasi 3.000, dei Comuni di Abbateggio, Alanno, Caramanico, Cugnoli, Lettomanoppello, Manoppello, Roccamorice, Salle, San Valentino, Sant'Eufemia a Maiella, Scafa, Turrivalignani e Serramonacesca.Non solo non si fa nulla per arginare lo spopolamento - l'Abruzzo ha fatto registrare negli ultimi cinque anni una diminuzione percentuale della popolazione dell' 1,94%, pari a 25.804 residenti, percentuale maggiore del valore nazionale -0.91% - ma addirittura lo si favorisce colpendo l'inviolabile diritto alla salute, soprattutto dei bambini, piccoli e indifesi.A Novembre 2020 il Comitato di 230 genitori riuniti nel gruppo "Mamme e pediatri" dei 13 Comuni del distretto ha lanciato l'allarme per la riduzione del personale medico pediatrico, che è passato da 4 a 2 pediatri, insufficienti per assicurare la giusta assistenza ai 2.918 bambini del comprensorio e i due medici rimasti operativi sono entrambi massimalisti e con bambini in deroga.Per cercare una pronta risoluzione a questa gravissima carenza assistenziale, a inizio 2021 le famiglie hanno scritto al garante dell'infanzia Maria Concetta Falivene e all'assessore Verì e lo scorso 7 giugno una delegazione di genitori, assieme ai sindaci di Abbateggio, Alanno, Caramanico, Cugnoli, Lettomanoppello, Manoppello, Roccamorice, Salle, San Valentino, Sant'Eufemia a Maiella, Scafa, Serramonacesca e Turrivalignani è stata ricevuta dall'assessore alla sanità.All'incontro, a cui ho preso parte anch'io, l'assessore Verì ha rassicurato i genitori avanzando due soluzioni: su lungo periodo una modifica della normativa statale di riferimento da attuarsi di concerto con il Governo e nell'immediato la possibilità per le famiglie  di scegliere per i propri bambini un pediatra operante nel contiguo ambito territoriale di "Popoli, Bussi sul Tirino, Tocco da Casauria, Torre dei Passeri, Castiglione AC, Bolognano, Pietranico, Pescosansonesco, Corvara", con obbligo per questo nuovo pediatra di prestare servizio almeno per un giorno a settimana in un Comune limitrofo a quelli del distretto di Scafa.Da allora più nulla, fino al 12 luglio 2021, quando arriva la doccia fredda per le famiglie del Distretto Sanitario di Scafa, con la Asl di Pescara che adotta "alla chetichella" e senza alcuna condivisione con il Comitato, la Delibera n. 1102".

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :