---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - L'allarme di Gimbe: 'L'obiettivo scuola al 100% in presenza è a rischio' Mattarella firma dl Green pass. Stadi e teatri verso l'80%- 'Crescono i tentativi delle mafie di infiltrarsi'- Biden all'Onu: 'Inizia una nuova era di diplomazia e pace'- La vertenza GKN: Sindacati disertano incontro 'Giorgetti convochi le parti'-

news

PRIMO PIANO

SULMONA, LA GIUNTA APPROVA LA COSTITUZIONE DI ELENCO DI AVVOCATI PER AFFIDAMENTO ESTERNO DI INCARICHI

SULMONA - " Costituzione di un elenco di avvocati esterni per l’affidamento di incarichi di rappresentanza legale del Comune di Sulmona...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

mercoledì 19 maggio 2021

STATO DI AGITAZIONE DI SI.N.A.P.PE, UIL PA E USPP CON SIT-IN DINANZI LA CASA RECLUSIONE DI SULMONA

VIDEOSULMONA - Stato di agitazione con sit-in dinanzi la Casa Reclusione di Sulmona per denunciare le problematiche connesse alla carenza di organico, alla ridotta capacità degli appartenenti al Corpo di Polizia penitenziaria di poter assolvere correttamente ai propri compiti costituzionali e per dire basta a queste continue prese in giro da parte dell’ Amministrazione penitenziaria."Ormai da anni denunciamo le gravissime carenze organiche di poliziotti penitenziari negli istituti della regione Abruzzo.

Noi diciamo basta a questa gestione che non tutela i diritti dei lavoratori. I poliziotti penitenziari hanno raggiunto livelli di stress da lavoro correlato altissimi e dovuti proprio alla “costrittivita’ lavorativa”.Proprio in ragione della carenza organica vengono negati ai poliziotti penitenziari i diritti sanciti ed il personale e’ costretto a permanere quotidianamente sul luogo di lavoro ben oltre l’orario ordinario. Inoltre nelle giornate di riposo e di congedo ordinario molto spesso si e’ richiamati in servizio. Il personale della CR Sulmona ha circa 23000 giorni di ferie arretrate con una media pro capite di circa 100 giorni.Negli ultimi tempi sono state effettuate oltre 75000 (settantacinquemila) ore di straordinario all’anno.Il tutto senza contare il fatto che con l’apertura del nuovo padiglione ci sarà bisogno di almeno altre 60 unità di polizia penitenziaria oltre alle 30 già mancanti !!!L’invio di personale di polizia penitenziaria presso la CR Sulmona e’ improcrastinabile !!!Chiediamo l’invio urgentissimo di un congruo numero di personale per garantire sicurezza, tutela e quel benessere tanto sbandierato dall’Amministrazione centrale ma che sino ad oggi e’ stato negato. I vertici dell’Amministrazione penitenziaria sono a conoscenza delle gravi criticità che causano l’aumento del livello di stress da lavoro. TUTTI SANNO MA A NESSUNO SEMBRI IMPORTI!!! Chiediamo pertanto un intervento anche alle Autorità locali e regionali Invitiamo alla manifestazione anche Parlamentari di tutti i Partiti, il presidente della Regione Abruzzo ed il Sindaco di Sulmona affinché ognuno contribuisca a risolvere questa gravissima ed annosa situazione". 

"Nel fare un quadro della situazione che va a riguardare lo stato disastroso nel quale versa il penitenziario sulmonese dopo il sit in di protesta organizzato dalle organizzazioni sindacali di categoria Sinappe, UIL PA polizia penitenziaria e Uspp e tenutosi stamattina dinanzi i cancelli del carcere, non si può che essere soddisfatti del risultato conseguito in termini di partecipazione.Alla manifestazione erano presenti oltre a moltissimi manifestanti anche rappresentanti delle istituzioni quali l'assessore Luigi Di Cesare e il Consigliere comunale Luigi Santilli oltre a rappresentanti locali e regionali di partiti quali il M5S nella persona del coordinatore locale Angelo D'Aloisio e Italia Viva rappresentati dai delegati regionali Luigi d'Alessandro e Antonella Fiordi.I sindacati, nelle more di far fronte ad una carenza organica sempre più falcidiata da numeri che iniziano seriamente a spaventare ( -50 nel ruolo pilastro qual è quello degli agenti ed assistenti), hanno lanciato delle proposte per andare incontro all'esigenza di fare presto e volte all'individuazione di metodi di gestione del personale e di politiche legate alla logistica che  consenta loro di operare in sicurezza.Tra queste la chiusura del reparto collaboratori di giustizia e sua trasformazione in settore per le multi videoconferenze ( reparto necessario per garantire le udienze processuali a distanza per i detenuti mafiosi);
La riattazione dei reparti "blu", " verde" ed " infermeria" oggi fuori norma per via della mancanza nelle camere di pernottamento ( ex celle) e così come prevede il regolamento di esecuzione ex DPR 230/2000;"Ringiovanimento" del ruolo pilastro degli agenti ed assistenti attraverso l'invio di agenti di ultima generazione attraverso la modifica delle politiche di arruolamento da farsi su base regionale e non più su ambiti nazionali".

La protesta non finisce qua.
"Le tre sigle si ritroveranno prossimamente a rinnovare il loro grido d'aiuto trasferendo la manifestazione nella centralissima Piazza XX Settembre.
Il fine sarà quello di coinvolgere tutta la cittadinanza di Sulmona e renderla partecipe della delicatissima questione.A tal proposito abbiamo chiesto ed ottenuto agli amministratori comunali intervenuti la promessa di dedicare un Consiglio comunale straordinario proprio per affrontare la vertenza oggetto del sit in odierno.Siamo stati messi al corrente dal rappresentante del M5S Attilio D'Andrea e dalla Consigliera regionale Marianna Scoccia di importanti iniziative a livello nazionale e regionale volti a soddisfare la nostra richiesta di pronto intervento da parte degli organi preposti".





















Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :