---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Paltrinieri bronzo nei 10 km. Rizza d'argento nella canoa- Rush finale sul green pass.Figliuolo scrive alle Regioni- Sfreccia l'Italia di Ganna, con l'oro anche il nuovo mondiale- Quartetto ciclismo, Italia oro con record del mondo- Tita-Banti oro nella vela- Si decide su scuola e lavoro, da venerdì Green Pass- Riforma della giustizia, doppia fiducia alla Camera-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 28 aprile 2021

TAGLIACOZZO: L’ARMA DEI CARABINIERI TORNA TRA I “BANCHI” DELLE SCUOLE PER I CONSUETI INCONTRI PER LA “FORMAZIONE DELLA CULTURA DELLA LEGALITÀ”

TAGLIACOZZO - "L’Arma dei Carabinieri in sinergia con l’Istituto Omnicomprensivo Statale “A. Argoli” Tagliacozzo, nonostante le restrizioni connesse allo sviluppo del quadro pandemico, torna tra i “banchi” delle scuole per i consueti incontri per la “Formazione della Cultura della Legalità”.Il Comandante della Compagnia Carabinieri di Tagliacozzo con l’ausilio del Mar. Magg. Federico DATTOLO, Comandante dell’Aliquota Radiomobile, d’intesa con il dirigente scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo di Tagliacozzo, hanno nuovamente programmato una serie di incontri per la diffusione del principio della legalità tra i più giovani, ritenendolo fondamentale per la prevenzione dei fenomeni delittuosi di ogni genere. L’iniziativa, che ha riscosso negli anni sempre ampio consenso, è stata riproposta, in ossequio a quanto disposto dalle vigenti normative anti diffusione del virus Covid-19, anche per il corrente anno scolastico, interessando la Scuola Primaria “Bevilacqua’’ di Tagliacozzo e nei prossimi giorni anche i plessi “Tantalo” di Tagliacozzo e “Lombardo Radice” di Sante Marie (AQ).Gli alunni delle classi quinte hanno avuto la possibilità di interfacciarsi direttamente con i militari dell’Arma in servizio, confrontandosi attivamente su temi che sono spaziati dai concetti generali di legalità, senso civico e del rispetto reciproco ad argomenti più mirati e specifici quale il la struttura ed i compiti dell’Arma di Carabinieri.
Gli addetti ai lavori, alla presenza dei rispettivi docenti della classe interessata, hanno cercato di focalizzare l'attenzione dei ragazzi sui reati più comuni e radicati nella nostra società quali lo spaccio di sostanze stupefacenti ed i reati contro il patrimonio. Di notevole interesse è stato anche conoscere in maniera più approfondita l’articolazione dell’Arma dei Carabinieri, nelle sue organizzazioni territoriali, addestrative, mobili e speciali.
Durante l’incontro è stata rilevata una elevata ed attenta partecipazione dei ragazzi che hanno proposto domande e posto in essere interventi molto interessanti.
Gli studenti delle classi quinte, coinvolte negli incontri, hanno sviluppato degli elaborati, “verbalizzando” a modo loro l’esperienza vissuta".




Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :