---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - In Sardegna 2 focolai attivi: Un pastore salva 400 pecore- 'Le proteste No green pass non erano state autorizzate'- Garozzo argento nel fioretto 'Una sconfitta che fa male' Tiro a volo, Bacosi argento nello skeet donne- Garozzo in finale nel fioretto, Pellegrini semifinale nei 200- Italia argento nella 4x100 Martinenghi rana di bronzo- Ancora roghi in Sardegna. Chiesti aerei ai paesi Ue-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 23 gennaio 2021

"LA CHIUSURA DEL “PUNTO NASCITE” DEL NOSOCOMIO CITTADINO È IL COLPO MORTALE AD UN TERRITORIO"

SULMONA - "La chiusura del “Punto Nascite” del nosocomio cittadino, questa volta richiesto con un invito perentorio a fissarne la data da parte del Ministero alla Regione, è il colpo mortale ad un territorio ed una città che si  vedono così ulteriormente mortificati, in spregio ad una popolazione di questa “area interna” in sofferenza ormai da anni.“Piove sul bagnato” verrebbe da commentare, in barba alle roboanti promesse dei Marsilio e della  Scoccia, con le quali ci hanno illusi per la durata di intere campagne elettorali sulla salvaguardia di un così importante presidio sanitario.Ed ancora più insulse ci appaiono le stridule grida della Casini che minaccia ultimatum a destra e a manca alla fine di una sindacatura che ha segnato il punto più basso della vita socio-economica di questa povera città. Come dimenticare infatti che il declassamento del SS. Annunziata ad “Ospedale di Base” è avvenuto anche grazie ad una delibera della sua Amministrazione approvata in un Consiglio Comunale prono ai desiderata del suo tutor, l’allora assessore regionale Gerosolimo? La miopia di una scellerata operazione dei tagli alla sanità regionale che hanno visto soccombere in modo particolare le aree interne rispetto ai territori della costa, risalta in tutta la sua gravità, oggi più che mai, di fronte ai tragici eventi della devastante pandemia da coronavirus.Questa vicenda, purtroppo, rappresenta plasticamente la conclusione fallimentare di cinque anni di vuoto amministrativo in cui ci ha precipitato il sodalizio Gerosolimo -Casini -Di Masci che per fortuna stiamo per archiviare.Da qui ripartiremo, con l’impegno ad una sacrosanta battaglia per restituire ad un territorio dalle particolari condizioni di disagio, innanzitutto orografico che renderebbe particolarmente complicato raggiungere presidi sanitari sul territorio regionale, condizioni accettabili di assistenza sanitaria con il reintegro dell’ “Ospedale di Primo livello” al servizio del territorio del CentroAbruzzo".

 
Il Circolo PD di Sulmona

Il Segretario F. Casciani
La Presidente Teresa Nannarone

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :