--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Coprifuoco da subito alle 23. La road map delle aperture- Cabina di regia e poi il Cdm . Verso allentamento misure- Violenza donne e pandemia, +79,5% di chiamate al 1522- Ieri meno di cento vittime. Attesa per la cabina di regia- Covid: 5.753 casi, 93 vittime E' il dato più basso da 7 mesi- In discoteca con green pass: I gestori: 'Vaccinare da noi'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 17 dicembre 2020

"UN TRENO A IDROGENO CHE DA SAN SEPOLCRO ARRIVA A SULMONA"

SULMONA - “Un  treno a idrogeno che da San Sepolcro arriva a Sulmona, attraversando l’Umbria, il Lazio e l'Abtuzzo, finalizzata al rilancio economico dei territori. È stato siglato ieri il protocollo d’intesa a Rieti, per realizzare il corridoio ferroviario nord-sud con treno ad idrogeno verde che va da Sansepolcro a Sulmona passando per Rieti e L’Aquila: si tratta di un'alternativa all’elettrificazione tradizionale maggiormente sostenibile sotto il profilo paesaggistico ed ambientale.Puntiamo a concludere un accordo anche a qui Sulmona. Di recente infatti ho avuto contatti con Giuseppe Ranieri di Anci Energia e Ambiente e Roberto Francia di Cinque International, i quali mi hanno presentato il progetto al fine di poter cogliere questa opportunità per il nostro territorio, che vede già l’interesse di gruppi industriali e investitori per la valorizzazione della nostra stazione, che è già una tappa importante di questo nuovo progetto, ma anche per la possibile realizzazione nella nostra area industriale di insediamenti per la produzione di energia verde alternativa come l’idrogeno al servizio di queste nuove linee. Sono questi gli approcci innovativi agli investimenti  per lo sviluppo sostenibile per l’Appennino Centrale che propongono insediamenti industriali a basso impatto ambientale ma con un potenziale occupazionale significativo. Si tratta di una proposta innovativa che comincia a prendere forma e ritengo che l'uso delle tecnologie più avanzate ambientali possa essere applicata anche nelle nostre aree per il rilancio della nostra economia che deve puntare allo sviluppo sostenibili attraverso le infrastrutture a basso impatto ambientale. Ed è per questo che proseguirò l’interlocuzione con i referenti nazionali del progetto per favorire questi insediamenti che possono portare nuova occupazione per favore la ripresa dell’intera area”. Lo afferma il sindaco Annamaria Casini.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :