--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Violenza donne e pandemia, +79,5% di chiamate al 1522- Ieri meno di cento vittime. Attesa per la cabina di regia- Covid: 5.753 casi, 93 vittime E' il dato più basso da 7 mesi- In discoteca con green pass: I gestori: 'Vaccinare da noi'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 7 novembre 2020

PD SULMONA:"QUELLA DELLA REGIONE ABRUZZO, E IN PARTICOLARE DELLA PROVINCIA AQUILANA, È ORMAI UNA SANITÀ IN GINOCCHIO"

SULMONA - "Quella della Regione Abruzzo, e in particolare della Provincia aquilana, è ormai una sanità in ginocchio come avemmo modo di denunciare per primi già all’inizio della pandemia quando fummo accusati di sciacallaggio.Dopo le note vicende legate al nosocomio marsicano, infatti, tocca ora all’ospedale peligno balzare agli onori delle cronache per pazienti deceduti in “zona grigia” in attesa dell’esito del tampone e per le ambulanze in coda per un’intera giornata fuori dall’ex pronto soccorso, quest’ultimo adibito a zona grigia ma assolutamente inadeguato ad accogliere malati Covid in attesa di un posto letto in uno dei nosocomi della regione. Il tutto condito da una carenza di organico, aggravata dal fatto che numerose unità, sia infermieristiche che mediche, sono state trasferite a supporto degli ospedali di Avezzano e L’Aquila.
Nell’Ospedale di Sulmona manca perciò il personale e, come in tutta la Provincia, i necessari posti letto.Sarebbe inaccettabile se i nostri anziani Covid positivi non potessero essere ricoverati perché non sufficientemente gravi e per lasciare che le pochissime risorse utili venissero riservate a chi si ritenesse avere più chance di sopravvivere!
In tutto ciò la ASL del distretto peligno del territorio è pressoché assente, tant’è che molte sono le denunce di persone in quarantena o sorveglianza attiva che non riescono più a mettersi in contatto con gli uffici preposti. I  tamponi, inoltre, vengono eseguiti solo ai sintomatici e non anche a coloro i quali sono stati in contatto con una persona infetta.
Mancano persino i vaccini antinfluenzali attesi da settimane e le farmacie non sanno se e quando i vaccini arriveranno.
In tutto questo il Presidente Marsilio, l’Assessore Verí e il manager Testa continuano a dire che è tutto sotto controllo e che non ci sono criticità!
E allora il Circolo PD di Sulmona chiede alla Regione di dire DOVE tutto è sotto controllo e QUANDO non hanno ravveduto criticità.
Perché i pazienti lasciati nelle zone grigie in attesa che si liberi un posto in qualsiasi ospedale d’Abruzzo, i cari dei pazienti deceduti fuori dai pronto soccorso, nelle ambulanze e nelle proprie auto, gli anziani soli che vengono dimessi in condizioni critiche e che non ricevono le cure, e tutti coloro che hanno avuto contatti diretti con positivi e sanno cosa fare, vorrebbero saperlo e vorremmo sapere anche noi".

Il Circolo Pd di Sulmona
Il Segretario Franco Casciani
La Presidente Teresa Nannarone

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :