--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Covid: in Gb forte calo dei casi, 6500 su 863.000 test- PD: Zingaretti, basta stillicidio, mi dimetto da segretario - In crescita la povertà assoluta: Dato record degli ultimi 15 anni- 'I vaccini anche in azienda per i lavoratori più esposti'- Vaccini, l'Italia blocca l'export di dosi Astrazeneca- L'Ema ha avviato l'esame del vaccino Sputnik V- Il virus continua a correre l'Italia rischia nuove chiusure- Scuola: Bianchi, percorsi individuali non tutti in classe a giugno- Bertolaso: 'Tutta l'Italia si dirige verso la zona rossa'- Ipotesi due miliardi ai vaccini, stop licenziamenti fino a giugno-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 28 ottobre 2020

SCOCCIA:"MANCANO I VACCINI NON CI SONO TAMPONI E SI È FERMATA L'OPERAZIONE DEL CONTROLLO DEL CONTAGIO: LA VALLE PELIGNA LANCIA UN GRIDO DI DOLORE"

SULMONA - "Le campagne autocelebrative della Veri e del Manager Testa sono all'ordine del giorno: "la situazione è sotto controllo", questo il loro mantra." esordisce così il Consigliere Regionale Marianna Scoccia in relazione alla situazione sanitaria in Valle Peligna."Peccato che manchino le dosi necessarie di vaccino e che nel Presidio Ospedaliero "Ss.Annunziata" di Sulmona non ci siano neanche le bacchette dei tamponi;stessa situazione presso il Dipartimento di Igiene e Prevenzione. I vaccini sono essenziali per garantire agli anziani, a coloro che hanno patologie particolari ed alle categorie fragili una copertura immunitaria: neanche i medici di base, al di là delle belle intenzioni e delle tante parole spese,  vengono riforniti." chiosa Marianna Scoccia "È inutile sottolineare il ruolo cardine delle campagne di controllo del contagio, il dato di fatto è uno: NON CI SONO MATERIALMENTE I TAMPONI".Lo conferma il Consigliere Regionale Marianna Scoccia, che oggi si è recata dinanzi al Dipartimento di Igiene e Prevenzione di Sulmona."È intollerabile inoltre che in Consiglio Regionale si continui a procrastinare la convocazione della Commissione Sanità con le argomentazioni sottoposte dal mio gruppo politico: situazione sanitaria in Valle Peligna e le molteplici criticità correlate" continua la Scoccia."Il ruolo Istituzionale che rivesto mi impone di sottoporre al Governo Regionale le problematiche che il Territorio che rappresento è ingiustamente costretto ad affrontare: è dovere della Maggioranza pervenire alla soluzione di tali criticità" sottolinea la Scoccia."Non mi fermerò qui e non tollerero' oltre le dichiarazioni assolutamente non veritiere dell'Assesore Veri' e del Manager Testa in merito alla situazione Sanitaria in Valle Peligna" conclude il Consigliere Regionale Scoccia.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :