--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Covid: Speranza: 'La campagna vaccini può accelerare'- A Roma i funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci- Governo non allenta le misure. Nuovo Dpcm sarà fino a Pasqua- Nominati 39 sottosegretari: Le donne 19, i viceministri 6- 'Alzare il livello di guardia, nuovo Dpcm include Pasqua'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 3 ottobre 2020

"PENSARE DI AMMINISTRARE IL COMUNE, PRIVANDOSI DELL’ASSESSORE DELEGATO AL BILANCIO, È UNA STRATEGIA IRRESPONSABILE"

SULMONA - "Si legge sugli organi di stampa una dichiarazione del Sindaco Casini secondo la quale il riassetto della Giunta, conseguente alle dimissioni dell’Assessore Mariani, non sarebbe una priorità per l’organo di governo cittadino.Il Sindaco, nella sua dichiarazione, svolta con tono assertivo e semplicistico , omette di considerare che la composizione della Giunta Municipale non deriva dalla discrezionalità delle forze politiche di maggioranza ma è fondata su disposizioni di legge che disciplinano i principi fondamentali dell’azione e del funzionamento dell’ente.
Se la legge è, come dovrebbe essere, fonte di diritto , riesce arduo comprendere come il Sindaco, sulla base di una sua personalissima valutazione delle priorità di ordine amministrativo, ritenga di poter considerare come secondario e, comunque, non prioritario, un principio, quale quello della composizione numerica della Giunta, previsto e prescritto da atti fondamentali per l’organizzazione e il funzionamento dell’ente.Tuttavia, al di là delle considerazioni di carattere formale, riesce ancora più difficile comprendere come il Sindaco ritenga di portare avanti l’azione amministrativa senza l’apporto di un assessore cui dovrebbero essere delegati settori importanti quali il bilancio, i tributi, il personale e le società partecipate.Pensare di amministrare il Comune, privandosi dell’assessore delegato al bilancio, è una strategia irresponsabile, ancor più grave privarsi dell’assessore alle società partecipate nel momento in cui i sindaci dei Comuni soci sono ancora in attesa di conoscere l’agognato bilancio del Cogesa.Non può non rilevarsi che la Casini, nel valzer di assessori che hanno scandito la vita Amministrativa (circa 16 assessori si sono avvicendati in questi anni a Palazzo S. Francesco), ha difficoltà a ricomporre la Giunta.Infatti, nel gioco degli assessori nominati e successivamente giubilati in quanto sacrificati alle logiche delle alleanze di potere, potrebbe aver esaurito la platea degli aspiranti o il timore di rompere i precari equilibri della maggioranza o cosa ancor più preoccupante l’interesse a gestire personalmente le citate problematiche senza avere il contro altare di un nuovo assessore espressione di questo o quel gruppo consiliare di maggioranza, non confrontandosi con le variegate componenti della maggioranza stessa rinchiusa com’è in se stessa.
Auspichiamo, nell’interesse esclusivo della Città, che il Sindaco riconsideri l’ordine delle priorità
amministrative e proceda sollecitamente alla integrazione della Giunta".

 Il Presidente
 Gaetano Rocco Pagone

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :