--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Colpito il grattacielo al-Jala che ospita Ap e Al-Jazeera- 'A 35 giorni dalla prima dose -95% decessi, -90% ricoveri'- Via libera ai test salivari 'Utili a scuola e sugli anziani'- Raid su un campo profughi. Almeno 10 morti, 8 bambini- Marte, il rover cinese Zhurong è atterrato sul Pianeta Rosso-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 15 luglio 2020

"INTRISTISCE NON POCO L'INTERVENTO TARDIVO DEL CONSIGLIERE COMUNALE E PROVINCIALE ANDREA RAMUNNO SUL DEGRADO DELL'EDIFICIO DELLE NINO MORANDI"

SULMONA - "Intristisce non poco l'intervento tardivo del Consigliere comunale e provinciale Andrea Ramunno sul degrado dell'edificio delle Nino Morandi e dell'area circostante. Ramunno interviene solo a cose fatte omettendo di palesare una grave circostanza e cioè la formalizzazione del degrado a Comune e Provincia da parte del servizio di igiene della Asl della violazione della ordinanza sindacale sul decoro ed igiene urbana con invito ad emettere i rispettivi provvedimenti di competenza per il ripristino igienico dell'area abbandonata a sè stessa.
La Asl è dovuta intervenire a seguito delle segnalazioni dei residenti per gli animali randagi, insetti e vandali che invadono il sito nonostante la questione fosse ben nota sia al Comune di Sulmona che agli uffici della provincia a seguito del sopralluogo effettuato in occasione della prima seduta di commissione provinciale edilizia scolastica su questo tema nella quale avevamo segnalato alla Dirigenza il preoccupante stato di abbandono. A ciò si aggiunga che attendiamo da tempo di conoscere lo stato della progettazione dei lavori affidati dalla Provincia al Provveditorato alle opere pubbliche e da quest'ultimo ad una società di progettazione. Dopo tre consiliature provinciali ancora nessun crono programma all'orizzonte, nemmeno sulla porzione di immobile non sottoposta a sequestro, nulla con cui orientarsi per poter prevedere il ritorno della popolazione scolastica nello storico edificio di Sulmona che, se recuperato per tempo, avrebbe potuto assolvere da solo a gran parte del fabbisogno di collocazione degli studenti oggi collocati in sedi provvisorie e difficilmente adeguabili alle norme di prevenzione anticovid 19".

Elisabetta Bianchi consigliere fdi
Consiglio Comunale di Sulmona

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :