ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Ebbero una "condotta incauta", sentenza choc per sette morti del terremoto dell'Aquila- Mario Cerciello, concessi i domiciliari a Hjorth: andrà dalla nonna al mare- Usa 2024, la direttrice del Secret Service: "Abbiamo agito rapidamente"- L'omicidio di Giulia Cecchettin, il 23 settembre processo a Filippo Turetta-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Sentenza choc per sisma L'Aquila, morte colpa di 7 giovani - Avvisi fiscali post-termini con proroga Covid, proteste utenti- Abruzzo ancora nella morsa del caldo, sfiorati i 43 gradi -

Sport News

# SPORT # Calcio: parte il ritiro del Pescara, lascia il ds Delli Carri- La Spagna campione Europa 2024, battuta l'Inghilterra 2 - 1 - Calcio: il Pescara ufficializza il tecnico Baldini-

IN PRIMO PIANO

REGIONE: CONSEGNATO A MARSILIO DALLA PRO LOCO DI SAN SALVO IL NUOVO STEMMA FATTO ALL'UNCINETTO

PESCARA - " Il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, e l'assessore allle Attività produttive, Tiziana Magnacca, questo...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

domenica 23 giugno 2024

"UIL SU DISASTRO CARCERI: EVADE DETENUTO DAL CARCERE!"

ROMA - "Luogo di perdizione e di perdita di tracce. Questo sembra essere diventato il carcere oggi in Italia tra aggressioni, morti ed evasioni.“Un detenuto di origini campane, 36 anni, è evaso nel primissimo pomeriggio dal reparto ad alta sicurezza della Casa Circondariale di Livorno. A quanto si apprende, l’uomo, mentre si trovava ai passeggi, avrebbe scavalcato un primo muro agevolato dall’esterno. Per mancanza di personale, pare che né i passeggi né il muro di cinta fossero stabilmente presidiati. Immediate sono scattate le ricerche da parte della Polizia penitenziaria e delle altre forze dell’ordine, allo stato tuttavia senza esito”.
-Lo dichiara Gennarino De Fazio, Segretario Generale della UILPA Polizia Penitenziaria oramai sfinito a forza di denunciare il collasso nel quale sembra essere ricaduto il mondo dei penitenziari italiani-



“Non sappiamo più come dirlo. Cos’altro deve accadere affinché il Governo prenda compiuta e reale coscienza dell’emergenza penitenziaria in atto, sicuramente senza precedenti almeno negli ultimi 30 anni, e vari un decreto carceri per metterle in sicurezza? 18mila unità mancanti alla Polizia penitenziaria, 14mila detenuti in più rispetto ai posti disponibili, suicidi, omicidi, risse, aggressioni, stupri, devastazioni, evasioni e molto altro ancora. Le carceri, oggi, non possono neppure mirare a perseguire alcuno degli obiettivi a esse assegnati dalla costituzione e dalle leggi. Vista anche l’incertezza manifesta del Ministro della Giustizia, Carlo Nordio, che annuncia estemporaneamente decreti che poi non vengono discussi dal Consiglio dei Ministri, reputiamo che la premier, Giorgia Meloni, dovrebbe avocare a sé la materia a meno che non l’abbia derubricata nella sua agenda, eventualità sulla quale, peraltro, nutriamo più di qualche sospetto. Ogni giorno che passa il disastro aumenta. Lo ribadiamo, non c’è più tempo”, conclude De Fazio estremamente critico nei confronti di un Governo dal quale ci si aspettava evidentemente tanto ma dal quale purtroppo si continuano ad avere grosse delusioni".

(A cura di Mauro Nardella)

Nessun commento: