ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Sinner ha la tonsillite, si ritira dalle Olimpiadi- Incendio Vieste, disposta l'evacuazione di un residence con 1.200 turisti - Mattarella: "Gli atti contro l'informazione sono eversivi"- Autobomba esplode in un parcheggio a nord di Mosca, due feriti-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Trenitalia, dal 29 luglio lavori sulla linea Sulmona- 'World Café' a Scanno,idee a confronto per valorizzare territori - L'Aquila, previste corse di bus - Morto il decano dei giornalisti abruzzesi Silvio Graziosi -

Sport News

# SPORT # Calciomercato Pescara: il d.s. Foggia stringe per Improta.Settimana decisiva per l’ingaggio di due terzini destri. Il baby Emanuele Troiano, classe 2010, è stato ceduto al Milan. L’ex Aloi verso Taranto- In uscita, Merola destinato al Catania. Al Pescara soldi (800 mila euro) più il 29enne difensore argentino Marcos Curado. All’esterno napoletano un ricco triennale-

IN PRIMO PIANO

OVIDIANA SULMONA, INIZIATA LA PREPARAZIONE AL PALLOZZI

SULMONA VIDEO - Ha preso il via nel pomeriggio di oggi  la preparazione dell’Ovidiana Sulmona in vista del prossimo campionato di Eccellen...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 26 giugno 2024

"BAMBINI ED ANZIANI NON POSSONO ESSERE SEMPLICI CONOSCENTI. A QUESTO PUNTANO LO SCI CLUB ALFEDENA E LA RESIDENZA PROTETTA PER ANZIANI SAN PIETRO"


ALFEDENA - "Diventare anziani comporta il tornare ad essere bambini. Si ha, quasi, la licenza di riappropriarsi dell’ingenuità, della spontaneità e, del sorriso affrancato da circostanze di facciata.
I bambini, dal canto loro, sono la semente nuova. Tutto tendono a sperimentare, a toccare, a portare alla bocca. In queste due fasi della vita si prediligono le briglie sciolte, si rifuggono le regole della compostezza a tutti i costi. Dire che sono le più belle potrebbe essere opinabile, dire che sono sovrapponibili è verosimile.Queste realtà identitarie sono ben note all’ASD Sci Club di Alfedena e all’organizzazione Abruzzo Anziani, che da pochi mesi gestisce la residenza protetta San Pietro in Alfedena. Siamo davanti a due satelliti che ruotano, per ragioni differenti, ma non così distanti, intorno al pianeta vita. Entrambi scommettono sull’importanza della coesistenza fra generazioni differenti, mediante condivisione del tempo e delle esperienze.





Nella somma di questi teneri addendi, Arturo Como, Presidente dell’ASD Sci Club di Alfedena, insieme a tutti i suoi collaboratori, ha da sempre intravisto una bella possibilità di risultato. Per tal ragione, da decenni, spesso insieme al gruppo alpini, hanno cucinato per gli anziani della residenza San Pietro, hanno portato i giovani alunni ed atleti a far visita agli stessi, insomma, hanno creato momenti di semplice e pura condivisone in occasione del Natale, della Pasqua e del Ferragosto. Spesso, negli anni, il 17 gennaio, ricorrenza religiosa che celebra Sant’ Antonio Abate, festa sentita e partecipata da tutti gli alfedenesi e non solo, il pulmino dello Sci Club, ha fatto in modo che gli anziani raggiungessero i diversi fuochi allestiti per la ricorrenza nel paese. In più modi, quindi, e sempre con tanta volontà si è deciso di investire in azioni totalmente gratuite, per il bene della collettività, generando occasioni di incontro fra piccoli e grandi abitanti del territorio.




Il subentro della nuova organizzazione, nella condotta della residenza protetta per anziani, all’interno della comunità Aufedinate è molto recente. Di contropartita, Abruzzo Anziani, diretta da Dino di Stefano, da sedici anni addentro al settore e impegnato nella crescita e nella diffusione dello stesso, ha all’attivo, ad oggi, la gestione di quattordici strutture similari in tutto l’Abruzzo. In quel di Alfedena ad affiancarlo, vi è Fausto Bontempi.
Le responsabili, dell’assolata e luminosa sede di Alfedena, sono due, Roberta Pellizzari che, si fa portavoce per entrambe e Francesca Contucci, il tutto lascia evincere una interessante propensione al femminile. Un passato da OSS quello della Pellizzari, figura femminile dalla lunga esperienza nell’ambito dell’assistenza, dalle maniere dolci e affabili, tipiche di chi vuole far bene in un contesto così delicato e incantato al contempo. 




 La struttura protetta San Pietro, al momento conta ventisei ospiti fra uomini e donne, con vari gradi di autosufficienza, un universo variegato, immerso nel verde e poco distante dalla piazza del paese dei selciaioli.
Quello in cui Arturo Como ha creduto e portato avanti per anni, è piaciuto molto alla nuova responsabile. Da cui, il proposito di continuare e di integrare. Una prima festa, improntata all’abbraccio dell’estate e a un brindisi al nuovo inizio, si è tenuta, all’interno della residenza, sabato scorso. Il cibo, la bellezza dei luoghi, la convivialità e la sensibilità dei coinvolti, ad ogni titolo, sono stati il suggello più bello e più promettente.
Seduti uno di fronte all’altro, all’interno dell’ufficio di direzione, l’impegnato ed iperattivo Presidente dello Sci Club di Alfedena Arturo Como e la nuova e propensa Responsabile della Residenza Protetta San Pietro, Roberta Pellizzari parlano di piccole progettualità da sperimentare nel divenire. Ipotizzano la lettura di fiabe fra bambini ed anziani, pensano a merende condivise, alla possibilità di piccoli incontri dalle tematiche differenti, alla visione di un film o di un cartone animato nella sala comune, insomma è tutto sul tavolo e tutti hanno la volontà di fare per la crescita sana dei più piccoli, che si rivelerà più verace e più schietta se, affiancata dall’esperienza e dal vissuto dei nonni, e delle nonne di un’intera comunità.
 Simpatico precisare che, seppur, la maggior parte dei presenti nella struttura sono del circondario, vi è un’inquilina di Poggibonsi e una centenaria.
Di fianco a tanta valenza sociale, comunitaria e di crescita territoriale, è correlata, il che non guasta, la realizzazione di un tessuto economico gradevole e in incremento. Nella struttura lavorano dieci OSS, due addette cucina, un’addetta alle pulizie e due infermiere. Si sta reperendo, in questi giorni, la figura di un nuovo fisioterapista. La sensibilità della gestione predilige personale del posto e, si sta adoperando in tal senso.
-Il passato e il futuro non possono essere semplici conoscenti, devono stringersi la mano, darsi un bacio, ascoltarsi, e aiutarsi nelle rispettive difficoltà- dichiara Arturo Como, sempre più impegnato a portare all’interno del suo Sci Club, esempi belli e concreti per i suoi giovani atleti. Nei prossimi mesi si annunciano eventi dal profilo solidale alto e dalla levata valenza sociale e sportiva. -La pratica sportiva è una delle componenti più importanti nella crescita e nella formazione dei nostri ragazzi-, continua il Como. -Per tal ragione all’allenamento fisico, insieme a tutti i miei collaboratori, affianchiamo l’allenamento alla vita, al rispetto per essa e all’esercizio nel divenire uomini e donne, sempre, più attenti alla chiamata del prossimo-.
Significativamente, Roberta Pellizzari, sottolinea il clima di familiarità che si respira in Alfedena, fra i dipendenti e con tutti gli apparati pubblici, religiosi e privati con cui si è trovata ad interagire. Precisa che, – ogni anziano rappresenta determinazione, impegno, dedizione e lotta. Non si dimentichino le privazioni, che un ospite delle nostre residenze, può aver patito, il tutto non va disperso, va condiviso e messo a servizio del futuro. Amo toccare con mano la gioia di un anziano che passa del tempo con un bambino! È un investire alternativo nella crescita e nella formazione delle future generazioni-conclude, emozionata.
Ispiranti, necessarie e promettenti le figure del Como e della Pellizzari. Fortunata la comunità Alfedena perché ospita una efficiente e distintiva residenza per anziani e perché è sede di uno Sci Club attivo, originale e capace.
Mentre la responsabile e il presidente lavorano, con attenzione e impegno, al bene dei simpatici “iscritti” dei loro “club” teniamo a mente che, quando una caramella passa dalla tasca di un anziano alla mano di un bambino i sorrisi sono due e gli occhi felici sono quattro".

Nessun commento: