ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Rivolta nel carcere Beccaria, detenuti barricati- Tre militari della Gdf morti in esercitazione in montagna- De Luca: "Meloni ha comunicato sua vera identità"- Conte: "L'Europa è a un bivio, scegliere tra pace e guerra"- Putin avverte la Nato: "Andate verso la guerra globale"- Houthi attaccano una nave greca al largo dello Yemen-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Stellantis, cig per altri 570 lavoratori ad Atessa - Provincia L'Aquila, al via lavori su Sp 120 e Sp 35 Bis- Danni da peronospora, i sindaci chiedono tempi certi per gli aiuti - Ladri all'Agenzia delle Entrate a Pescara, rubati oggetti dei dipendenti-

Sport News

# SPORT # Il Sulmona futsal è in finale: a Faenza per la A2- Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km -Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

ALL’ABBAZIA DI SANTO SPIRITO AL MORRONE UNA GIORNATA DI STUDI SUL DIPINTO MURALE DI KURT KNORR

SULMONA - Francesco Sabatini: “La sua firma sul dipinto di Sulmona riempie il vuoto tra il rientro dal fronte orientale e la prigionia iniz...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

giovedì 9 maggio 2024

ANCHE TAGLIACOZZO RENDE OMAGGIO ALLA PARTENZA DA AVEZZANO DELLA 9ª TAPPA DEL GIRO D’ITALIA

TAGLIACOZZO - "Monumenti in rosa e il giornalista Pastonesi che racconta la storia del Giro.Mentre il cuore sportivo della Marsica pulsa di emozioni in attesa della partenza da Avezzano della 9ª tappa del Giro d’Italia, anche Tagliacozzo ha voluto rendere omaggio a questo importante evento, tingendo di rosa la Fontana dell’Obelisco, simbolo della Città, e la facciata del Palazzo del Municipio.Venerdì 10 maggio, alle ore 18.30, nella Sala consiliare del palazzo del Municipio, Marco Pastonesi, giornalista ed editorialista della Gazzetta dello Sport, racconterà la storia del Giro d’Italia, con la partecipazione e la testimonianza di Vittorio Marcelli, Campione del mondo in linea nel 1968. L’incontro, preceduto dal saluto istituzionale del Sindaco Vincenzo Giovagnorio, sarà coordinato dal giornalista e scrittore Angelo De Nicola. Marco Pastonesi è un giornalista specializzato in rugby e ciclismo, è una delle "penne ufficiali" del Giro d'Italia. Anch’egli ha praticato gli sport dei quali scrive ed è quindi stato rugbista e ciclista, nonché autore di diversi libri.

Vittorio Marcelli è nato a Magliano de' Marsi il 3 giugno 1944 e da giovanissimo si fece notare come uno degli astri nascenti del ciclismo italiano entrando nel giro delle squadre italiane dilettantistiche costruite per ottenere grandi risultati ai Giochi olimpici. Fu campione del mondo nella prova in linea nel 1968 a Montevideo, mentre nella cronosquadre fu due volte medaglia di bronzo ai mondiali, nel 1967 e nel 1968, nonché bronzo nella stessa specialità ai Giochi olimpici 1968 a Città del Messico. 





Durante l’evento, promosso dall’Amministrazione comunale e dai coniugi Marco Gianloreti ed Eleonora Vigna, solleciti nel proporre molteplici e apprezzabili attività culturali nel salotto del loro locale “Ada Nurzia” in Piazza dell’Obelisco, sarà dato il riconoscimento istituzionale dell’Attestato per meriti sportivi (ex art. 25 del Regolamento comunale per le civiche  Benemerenze) al tagliacozzano Firminio Fasciani, decano dei cicliclisti abruzzesi, che all’età di 95 anni ancora inforca la sua bicicletta da corsa e macina chilometri con sicura e veloce pedalata.

La 107ª edizione del Giro d'Italia, che quest’anno transiterà quindi per la Marsica con la partenza della 9ª tappa da Avezzano fino a Napoli, è una corsa a tappe di ciclismo professionistico su strada che si svolge annualmente lungo le vie italiane. Istituito nel 1909 da un’idea dei giornalisti Tullo Morgagni, Eugenio Camillo Costamagna e Armando Cougnet, è una delle tre corse a tappe più importanti del calendario ciclistico, insieme al Tour de France e alla Vuelta a España, ed è inserito dall'Unione Ciclistica Internazionale nel circuito professionistico del World Tour; storicamente è da ritenersi la seconda corsa a tappe più prestigiosa dopo quella francese e torna in Marsica dopo 21 anni".

Nessun commento: