ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Turbolenze su un volo Singapore Airlines, un morto e 40 feriti- A Pozzuoli sgomberati 13 edifici. Evacuato il carcere femminile- Campi Flegrei: in tanti rientrano a casa dopo una notte in strada - Il procuratore capo dell'Aia chiede il mandato d'arresto per Netanyahu e i leader di Hamas- Teheran apre un'inchiesta sullo schianto dell'elicottero -

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA L'Aquila si prepara ad accogliere lo show acrobatico delle Frecce Tricolori, lo spettacolo che accenderà il cielo aquilano nel fine settimana del 25 e 26 maggio- Confindustria Abruzzo, serve la proroga per Decontribuzione Sud- Renzi, comunali a Pescara? Giochiamo sempre per vincere -

Sport News

# SPORT # Sulmona Futsal batte Cures 6 - 2 nell'andata della seminfinale - Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

"DAL CONVEGNO IDEE E OBIETTIVI NUOVI SI PASSI ALLA STAGIONE DEL FARE"

CASTELVECCHIO SUBEQUO  - “ Dall'incontro di sabato sono arrivate nuove idee e nuovi obiettivi, ma occorre cambiare marcia. Alla stagione...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

lunedì 15 aprile 2024

PROGETTO FORMATIVO “CONOSCERE IL MIO TERRITORIO”A CURA DEL CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI SULMONA E DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO "SERAFINI-DI STEFANO" DI SULMONA

SULMONA - "Al via anche quest’anno il Progetto Formativo "Conoscere il mio territorio" a cura della Sezione di Sulmona del Club Alpino Italiano (CAI), e dell'Istituto Comprensivo "Serafini-Di Stefano" di Sulmona.Il Progetto, frutto di un protocollo avviato all'inizio dell'anno Scolastico, tra la Sezione CAI di Sulmona e l'Istituto Scolastico Comprensivo "Serafini - Di Stefano", si articola in un percorso formativo che si svolgerà in aula e in ambiente, e sarà destinato agli alunni del primo e secondo anno della Scuola Secondaria di Primo grado.Il programma sarà articolato in due giornate formative in aula, presso la sede dell’Istituto Scolastico in Sulmona nei giorni di venerdì 19 e sabato 20 aprile:
- Una giornata sarà dedicata per le classi del 1° anno, ed una per le classi del 2° anno.
In queste giornate, gli esperti della Sezione CAI di Sulmona, interagiranno con i ragazzi, promuovendo loro, la conoscenza dell’ambiente montano, i suoi pericoli, e su come prevenire incidenti, attraverso la capacità di muoversi con progressiva autonomia in diversi contesti morfologici, sviluppando un corretto approccio all’ambiente montano secondo i fondamentali criteri di tutela della sicurezza.
Inoltre mostreranno loro, gli strumenti tecnici necessari, e le modalità d’uso degli stessi, durante le escursioni al fine di poter approcciare l’ambiente montano in modo corretto e consapevole.
- Successivamente, dopo la fase teorica svolta in aula (in data da stabilire), seguirà un’escursione finale in ambiente montano dove le attività verranno svolte dagli alunni e dove sarà necessaria l’integrazione e il coinvolgimento da parte di tutti.
Ci sarà l'intervento degli Operatori del C.N.S.A.S. (Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico) della Stazione di Sulmona-Alto Sangro, e saranno effettuate dimostrazioni e simulazioni di salvataggio in contesti montani, anche con l'ausilio di unità cinofila per la ricerca di dispersi.
Tali attività educative nei confronti delle nuove generazioni, hanno come obiettivo di trasmettere le basi per un comportamento giusto e corretto da tenere durante la partecipazione alle escursioni in montagna, avere una convivenza rispettosa fra uomo e natura, e con una particolare importanza strategica ai fini della consapevolezza della prevenzione dei rischi, anche in virtù dell'aumento di infortuni, spesso letali, connessi agli incidenti in montagna, in tutte le stagioni dell'anno.
Il Presidente, il Consiglio Direttivo e la Sezione CAI di Sulmona, ringraziano tutti i Soci Referenti del Progetto, gli Operatori del Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico della Stazione di Sulmona-Alto Sangro, la Dirigente Scolastica con il corpo Insegnanti dell'Istituto Scolastico Comprensivo "Serafini - Di Stefano” di Sulmona, ma soprattutto gli alunni, che con il loro impegno, interesse e partecipazione, fanno sì che il Progetto abbia un senso compiuto indispensabile per la loro conoscenza e sicurezza".

                                                                                                                                                                                                                                                 CAI Sezione di SULMONA
                                                                                                                                                            IL PRESIDENTE
                                                                                                                                                            Restaino Nino

Nessun commento: