ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Guterres, decisioni dell'Aja vincolanti, siano rispettate - La Corte internazionale di giustizia ordina a Israele di fermare l'offensiva a Rafah - Approvato il decreto salva-casa. Anche la Commissione per i conti dei club sul tavolo-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Da Sulmona a Tropea, il 'mangiaplastica' ora in 121 Comuni- A 80 anni da bombardamento, Avezzano ritrova nomi delle vittime - Lago di Scanno, lavori di messa in sicurezza delle sponde- L'Aquila si prepara ad accogliere lo show acrobatico delle Frecce Tricolori, lo spettacolo che accenderà il cielo aquilano nel fine settimana del 25 e 26 maggio-

Sport News

# SPORT # Skyrace del Mammut, vincono Forconi e Pallini nella 21km - Sulmona Futsal batte Cures 6 - 2 nell'andata della seminfinale - Il Napoli in ritiro a Castel di Sangro dal 25 luglio-

IN PRIMO PIANO

PREMIO BENEDETTO CROCE, ASSEMBLEA CONCLUSIVA A POPOLI TERME DELLE GIURIE POPOLARI

POPOLI - "Le 52 giurie popolari del Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli,  XIX edizione, si sono riunite a Popol...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

sabato 6 aprile 2024

BERNARDI:"CALDO AFRICANO FINO A MERCOLEDÌ PROSSIMO POI POSSIBILI EVENTI ESTREMI"


L'AQUILA - "Il caldo di questi giorni potrebbe vedere scalfito il suo predominio a partire da Mercoledì prossimo.Secondo il Meteorologo Stefano Bernardi, infatti, i 30 gradi e più che si raggiungeranno in questi giorni potrebbero essere spazzati via da una perturbazione atlantica che, complice un cambio radicale della circolazione che apporterebbe , mescolerebbe con aria più fresca, anche se non particolarmente fredda, l'accumulo di calore che nel frattempo si sarà prodotto.E proprio questo surplus energetico potrebbe generare la produzione di eventi anche molto forti per non dire estremi.A tal proposito il Meteorologo aquilano invita tutti a tenerne in debito conto onde prevenire qualsiasi tipo di problematica correlata al tempo atmosferico.
Attenzione quindi a mercoledì e giovedì prossimi.




Se sarà solo una parentesi non lo sappiamo ancora.
Bernardi intravede dei segnali di un possibile radicale cambiamento ma si tratta appunto di segnali e non di conferme.
Tutto dipenderà dall' eventuale germinazione di un'alta pressione ad est del Canada che, per via di reazioni dinamiche, porterebbe a rendere meridiane le correnti proprio sull'Europa centrale e sul Mediterraneo.




In tal caso correnti fredde nord atlantiche si sostituirebbero in maniera determinante a quelle calde preesistenti".
Per meglio capire il tutto vi invitiamo a vedervi il video cliccando sul link

https://youtu.be/f5GSw0DqnVA?si=RVbWKVgyh2-TSn-j

Nessun commento: