ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Sinner batte Rune in tre set e va in semifinale a Montecarlo, domani affronterà Tsitsipas- Chiusa l'A1 per un tir a fuoco, undici chilometri di coda- Chiusa altra indagine su Daniela Santanchè, "falso in bilancio"- Mattarella: "Università libere, anche nel dissenso al potere"- A Suviana recuperato il corpo dell'ultimo disperso- Addio a O.J. Simpson, stella del football travolta dagli scandali- M5s esce dalla giunta in Puglia, Conte: "Rimettiamo le deleghe"-

news

ULTIM'ORA DALLA REGIONE

ULTIM'ORA Montesilvano:Tragico schianto, con l'auto contro un muro di cemento: morti due giovani- Crac Naiadi da 7 milioni a Pescara, chieste tre condanne- Abruzzo, i cuccioli dell'orsa Amarena escono dal letargo -

Sport News

# SPORT # Risultati calcio a 5 SULMONA FUTSAL BATTE 4 - 2 JUNIOR DOMITIA E CONSOLIDA IL 2° POSTO

IN PRIMO PIANO

GIRO D’ABRUZZO 2024: A PAVEL SIVAKOV L’ULTIMA TAPPA, ALEXEY LUTSENKO TRIONFA NELLA CLASSIFICA GENERALE

L'AQUILA - " L’UAE Emirates trova il secondo successo parziale al Giro d’Abruzzo 2024, ma non riesce a conquistare la classifica ge...

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

FACEBOOK LIVE CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 21 febbraio 2024

SPUMANTI, PREMIO NAZIONALE PER L’AZIENDA ABRUZZESE D’ALESIO SCIARR


CITTÀ SANT’ANGELO - "L'edizione 2023 del concorso ‘Vota la tua Sparkling Star’, ha visto sfidarsi 503 spumanti italiani, suddivisi in 10 categorie, dalle tipologie più conosciute a quelle ottenute da piccole vinificazioni e tra gli spumanti vincitori ce ne è solo uno abruzzese, lo SciarrMat dell'azienda D'Alesio Sciarr, ottenuto da uve Trebbiano, Pecorino e Passerina delle dolci colline di Città Sant Angelo (Pescara).Lo spumante si conferma un segmento in grande crescita, che non ha ancora esaurito la propria spinta sia in Italia che all’estero e si conferma protagonista da abbinare a tutto pasto e durante tutto il periodo dell’anno, grazie anche alla crescita qualitativa e alla varietà che ci regala la spumantizzazione del ricco patrimonio di vitigni autoctoni, e l'abruzzo non fa eccezione.
La premiazione è avvenuta lunedì scorso presso il Radisson Collection Hotel, Palazzo Touring Club di Corso Italia 10 a Milano.
Una location d'eccezione, nel palazzo icona del tardo Liberty milanese che per più di un secolo è stato la prestigiosa sede del Touring Club Italiano, editore di Vinibuoni d'Italia, e che dal 2021 ospita l'elegante hotel 5 stelle.




L'evento, riservato su accredito a operatori e stampa, ha visto la presentazione di Vinibuoni d'Italia 2024 e la consegna dei diplomi di merito agli spumanti più votati, con la presenza dei curatori nazionali della guida e la partecipazione della responsabile editoriale e del direttore commerciale del Touring Club Italiano.
L'Azienda D'Alesio Sciarr di Città Sant'Angelo si aggiudica il premio nella categoria piu vasta e complessa, quella dei vini ottenuti con metodo Charmat, che vedeva candidature proprio da tutta italia.
“Vincere nella categoria Charmat, ci dà un grande orgoglio e felicità”, commenta Mario D’Alesio. Negli ultimi anni, l'Abruzzo vede un gran fermento ed interesse nel mondo delle bollicine, sia tra consumatori che tra produttori, produciamo i nostri spumanti da quasi 15 anni e per questo la soddisfazione è doppia, considerando anche il fatto che ora di bollicine prodotte in regione ce ne sono tantissime rispetto a pochi anni fa!” ci conferma Mario D'Alesio, uno dei soci dell'azienda agricola di Città Sant Angelo che è andato a ritirare l'ambito premio”.
“I nostri vini spumanti sono ottenuti con varietà autoctone e siamo convinti che questa sia la strada da seguire, in termini di identità e di coerenza. Ma l'azienda sta lavorando anche a progetti innovativi, che presenteremo a breve nelle fiere di settore e poi al pubblico”, continua D'Alesio.
“Questa (Non) vendemmia non la dimenticheremo facilmente, ma stiamo cercando di cogliere anche opportunità dalle difficoltà che sono arrivate a causa della peronospera, e  ci auguriamo che le situazioni meteo e ambientali che si sono verificate nel 2023 non si ripetano più”, conclude.

Nessun commento: