news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Opzione donna non cambia,  si tenta di non legarla ai figli- Donne, il 75% vittima di partner. Onu: 'Siamo tutti femministi'- Il 75% vittima di partner o ex. 'Educare all'eguaglianza'- Mattarella: 'E' aperta violazione dei diritti umani'- Gas, 'Sgombrato il campo dall'ipotesi cap a 275 euro'-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 17 novembre 2022

COMMISSIONE BILANCIO, ANCORA SCONTRI ACCESSI TRA M5S E CENTRODESTRA PETTINARI(M5S): “NON MI MUOVO DI UN MILLIMETRO FIN QUANDO NON SARANNO APPROVATE LE MIE PROPOSTE PER DARE FONDI AI CITTADINI, IN CRISI PER IL CARO BOLLETTE”

L'AQUILA - "Continua il duro scontro tra centrodestra e Movimento 5 Stelle in Commissione Bilancio. Nella seduta odierna, caratterizzata da veri e propri scontri verbali, Domenico Pettinari ha presentato sul tavolo emendamenti per attuare immediatamente provvedimenti a favore delle famiglie più bisognose, con il fine di far fronte al caro bollette. Ma, come riferisce lo stesso Pettinari, “Le proposte non vengono accettate e si continua a fare melina. Sia chiaro che questo provvedimento deve essere il primo in ordine di tempo. Non ci sono altre priorità. Si prendano tutte le risorse disponibili e si metta liquidità nelle tasche degli abruzzesi che non ce la fanno più. In un momento così drammatico per l’Abruzzo, il Consiglio regionale ha il dovere di fare tutto il possibile. Qui si continua a parlare, ma servono fatti. Siamo stanchi della propaganda di Fratelli D’Italia, Lega e Foza Italia, smettessero di litigare per le poltrone e facciano finalmente qualcosa di utile per chi in Abruzzo ha davvero bisogno di aiuto. Io non mi muovo di un millimetro, questa mia proposta deve essere approvata. Ci sono rumors ufficiosi – continua Pettinari - in cui addirittura si parla di un altro finanziamento a pioggia che arriverà nel prossimo Consiglio regionale. E ancora una volta il caro bollette non è tra le priorità. Questo è inaccettabile! Inoltre – incalza ancora il Vicepresidente del Consiglio regionale – ci devono spiegare perché l’Assessore Liris siede ancora sui banchi del centrodestra in Regione Abruzzo, quando è stato eletto in Senato e il Governo è già insediato da tempo. Si deve dimettere immediatamente, siamo stanchi di questi giochini di potere squalificanti per tutta l’Istituzione regionale” conclude.

Nessun commento: