news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Artemis 1, la capsula Orion in orbita a 80.500 km dalla Luna- Opzione donna non cambia, salta il legame con i figli- Donne, il 75% vittima di partner. Onu: 'Siamo tutti femministi'- Il 75% vittima di partner o ex. 'Educare all'eguaglianza'- Mattarella: 'E' aperta violazione dei diritti umani'- Gas, 'Sgombrato il campo dall'ipotesi cap a 275 euro'-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 18 agosto 2022

“LEGGO PER LEGITTIMA DIFESA”: ULTIMO APPUNTAMENTO A PETTORANO SUL GIZIO

PETTORANO SUL GIZIO - “Leggo per legittima difesa”: ultimo appuntamento a Pettorano sul Gizio il 20 agosto con “Fortissimi, uomini e donne sul ring della vita” di Massimo Cuto’ che racconta anche la storia di Michele Leone, pettoranese di nascita, star della lotta e del wrestling in America.Si chiamava Michele Leone era nato a Pettorano sul Gizio nel 1909 e sua madre l’avrebbe voluto violinista. Invece Michele diventò, in America, una star del wrestling conosciuto con il nome d’arte “The Baron”. Nel maggio 1952, prese parte al primo match di wrestling che incassò 100,000 dollari, quando affrontò il campione Lou Thesz in una sfida titolo contro titolo per l'unificazione dell'NWA World Heavyweight Championship. 

L’ultimo appuntamento della rassegna letteraria “Leggo per legittima difesa” a Pettorano sul Gizio, in programma il 20 agosto alle 18 al Castello Cantelmo, sarà dedicato alla presentazione del libro del giornalista Massimo Cuto’ “Fortissimi, uomini e donne sul ring della vita” (Ianieri Edizioni) che racconta l’avventura di 5 abruzzesi “fortissimi nell’anima e nei muscoli”. 

Michele Leone, Bruno Sammartino, Rocky Marciano, Rocco Mattioli e Monica Passeri, unica italiana nel wrestling professionistico americano: storie unite dal filo del coraggio e della determinazione. 

Leone mori a Santa Monica nel 1988 ma negli anni tornò spesso a Pettorano sul Gizio dove vivono ancora i suoi parenti, tra cui il nipote Carmelo Pante’, ingegnere e consigliere comunale che, nel libro, racconta: “…Avrò avuto sette o otto anni quando è arrivato. Eravamo tutti elettrizzati, il barbiere Orlando Di Stefano espose in bottega le sue foto. Lui pareva un attore, profumato, elegante, la risata travolgente, ammaliatore, trasmetteva energia…..”

L’attrice Francesca Galasso interpreterà alcuni brani tratti dal libro, oltre all’autore interverranno l’editore Mario Ianieri e il sindaco Antonio Carrara, modera la giornalista Chiara Buccini direttore artistico della rassegna letteraria “Leggo per legittima difesa”. 

(Nella foto Michele Leone) 

Nessun commento: