---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Europei: Jacobs rinuncia a correre la batteria 4X100- Roma: video shock di Ruberti, il capo di gabinetto nella bufera- Due vittime in Toscana Raffiche a 140 km all'ora. Caduti frammenti- dal Campanile di San Marco a Venezia - Due vittime in Toscana. Raffiche di vento a 140 km-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - 60^ EDIZIONE SVOLTE DI POPOLI

lunedì 1 agosto 2022

ESTATE ROVENTE? IL METEREOLOGO STEFANO BERNARDI: "ATTENZIONE ALLA PROSSIMA SETTIMANA POICHÉ POTREMMO VEDERNE DELLE BELLE"

L'AQUILA - "L'estate più rovente di sempre, anche se in questi ultimi giorni in molti si sono accorti di un abbassamento generale delle temperature, seppur al prezzo di temporali a volte molto forti e finanche devastanti ( Vedasi Valcamonica e grandinate in Abruzzo), potrebbe avere i giorni contati.Secondo il metereologo aquilano Stefano Bernardi, infatti, sembrerebbe ( il condizionale è d'obbligo visto che si è in regime di tendenza e non di previsione) che dalla prossima settimana il caldo soffocante potrebbe lasciare spazio ad una rinfrescata generale.

Attenzione però, anche in questo caso potremmo rivivere condizioni di forte maltempo in alcune zone anche perché la possibile irruzione di aria fresca direttamente dalla Scandinavia, vista in tendenza, sarebbe preceduta da un'altra fase calda che potrebbe riportare valori anche  sopra i 35 gradi.

Questo comporterebbe un aumento del potenziale energetico in gioco e quindi della genesi di forza termo convettiva  in occasione dell'inevitabile scontro che ci sarebbe tra le due masse d'aria completamente opposte. 

Per gli amanti del fresco si prospettano buone notizie quindi. 

Attenzione però agli effetti che potrebbero derivare dagli shock termici in gioco ( tornadi, alluvioni lampo, forti grandinate, etc)  perché è possibile che le buone notizie potrebbero anche trasformarsi in brutte se non si avrà la capacità di non sottovalutare le conseguenze che tali passaggi di stato sono in grado di produrre".

Nessun commento: