news

---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - 'Le regioni ucraine annesse, adesso pronti a negoziare'- Grande nuvola di metano sopra Norvegia e Svezia- Inflazione a settembre al 9%. La spesa mai così cara dal 1983- Prometeia taglia il pil dell'Italia di quasi 2 punti nel 2023- Kabul, kamikaze si fa esplodere oltre 30 morti in una scuola- Missili su convoglio umanitario a Zaporizhzhia, 23 le vittime- Bollette, arriva la stangata. Per la luce quasi un + 60%-

TOP NEWS

TOP NEWS REGIONE ABRUZZO

IN PRIMO PIANO

PRATOLA PELIGNA, LA BCC È UNA BANCA "A CINQUE STELLE"

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 24 giugno 2022

PREZZA: OMAR PEDRINI IN CONCERTO IL 3 LUGLIO

PREZZA - Nell’ambito delle manifestazioni estive il 3 luglio si esibirà in un concerto Omar Pedrini (ex leader dei Timoria) .Un evento interamente finanziato dal Comube di Prezza ad ingresso gratuito.Già nel 1996, parallelamente all'attività con i Timoria, Pedrini pubblicò il primo album come solista, ovvero Beatnik - Il ragazzo tatuato di Birkenhead, dedicato ai suoi miti della Beat Generation e stampato in sole 7 000 copie. Nel 2001 contribuisce musicalmente alla realizzazione dell'album Canto di spine - versi italiani del '900 in forma di canzone dei Altera.[12]Nel 2004 ha partecipato al Festival di Sanremo con il brano Lavoro inutile, ricevendo il premio per il miglior testo[13] Il brano ha anticipato l'uscita del secondo album Vidomàr, uscito nello stesso anno; nel giugno 2002 l'attività promozionale legata al disco è stata interrotta a causa di una delicata operazione a cuore aperto subita dopo un aneurisma aortico.[14][15] Dopo l'estate 2004 torna al lavoro e a fine anno incomincia a collaborare con la Rai come autore del programma sperimentale Robin Hood.

Dal 2005 è docente di Laboratorio di composizione e realizzazione di una canzone pop e Creazione e comunicazione artistica della musica presso il master in Comunicazione musicale per la discografia e i media dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.[16] Tra il 2005 e il 2007 scrive e conduce Nu-Roads, brevi pillole su nuove tendenze e gruppi folk in onda sabato pomeriggio su Rai 2[17] Sempre per la Rai scrive Milano in Musica, andato in onda a fine 2005.

Il 26 maggio 2006 esce il suo terzo album da solista Pane burro e medicine, anticipato dal singolo Shock che rievoca la sua malattia. È inoltre presente una cover di Tre volte lacrime dei Diaframma. Sempre nel 2006 è protagonista con Roberta Garzia del cortometraggio Un casale, due gessetti e tanti ricci diretto da Claudio Uberti (assistente di Lina Wertmüller)[18] e partecipa al progetto discografico Rezophonic, un'iniziativa di beneficenza realizzata per sostenere AMREF Italia nella realizzazione di pozzi d'acqua nel Kajiado, una delle regioni più aride dell'Africa orientale.[19] Nel biennio 2007-2008 continua l'attività di autore e conduttore televisivo con nuove puntate di Nu-Roads e presenta su Rai 2 il programma School of Rock. Nel 2009 approda su Gambero Rosso Channel con il programma di enogastronomia Gamberock.[20]

Nel 2010 il suo inedito Il figlio del vento viene scelto per la colonna sonora del film di Pupi Avati Il figlio più piccolo, in cui lo stesso Pedrini compare in un cameo interpretando se stesso;[21] la canzone viene inclusa nell'album La capanna dello Zio Rock, uscito nel giugno dello stesso anno e che raccoglie i più noti brani della discografia del musicista bresciano (con i Timoria o da solista), tutti reincisi per l'occasione. Nella nuova versione di Mandami un messaggio è presente, in veste di ospite, il cantautore Morgan.[22]

Nel 2011 è il testimonial musicale della nascente Rai 5 per la quale scrive e conduce Rock e i suoi fratelli[23]; nello stesso anno esordisce alla radio su Rai Isoradio e come autore di Contromano conquista le cuffie d'oro per miglior esordio[24] Il 19 aprile 2011, presso il teatro Creberg di Bergamo, duetta con Francesco Renga in Sangue impazzito, sancendo la riunificazione tra i due artisti a seguito dell'abbandono di Renga dai Timoria avvenuta nel 1998.[25] Nei mesi di maggio e giugno 2011 partecipa al tour tra alcune università italiane di Edison Change the Music per promuovere iniziative ecosolidali[26] e il contest per selezionare la band che avrebbe aperto il concerto dei Bon Jovi del 17 luglio 2011 a Udine.[27]

Tra l'autunno del 2012 e la primavera del 2013 conduce il programma Pop - Viaggio dentro una canzone, che racconta la genesi e i retroscena delle canzoni di maggior successo del panorama musicale italiano.[28] Nel frattempo porta in scena al Teatro Franco Parenti di Milano la pièce spettacolo Sangue impazzito, dedicata a John Belushi, assieme all'attore Nicola Nocella (conosciuto sul set de Il figlio più piccolo).[29][30] Ad aprile del 2013 diventa anche padre per la seconda volta.[31]

Nel 2013 lavora a un nuovo album, dalle forti sonorità britpop registrato a Manchester dopo un incontro con Noel Gallagher e il produttore degli Oasis.[32][33] Il 3 gennaio 2014 è in rotazione radiofonica il singolo Che ci vado a fare a Londra? che anticipa l'uscita dell'omonimo album distribuito dalla Universal;[34] il 31 maggio 2014, all'Arena Sant'Elia di Cagliari,[35] partecipa a Sardegna Chi_Ama[35] evento diretto da Paolo Fresu con lo scopo di promuovere una raccolta fondi finalizzata alla ricostruzione delle scuole sarde danneggiate dall'alluvione del novembre 2013.[36]

Il 7 ottobre 2014 viene operato d'urgenza al cuore dopo essere stato colpito da un malore durante un concerto a Roma quattro giorni prima.[37]

Nel 2017 pubblica l'album Come se non ci fosse un domani, con collaborazioni di rilievo: Noel Gallagher, Ian Anderson, Lawrence Ferlinghetti e la Royal Albert Hall College Orchestra.[38] A ottobre dello stesso anno è stata pubblicata la sua prima biografia Cane sciolto, scritta dallo scrittore Federico Scarioni ed edita da Chinaski Edizioni.[39]

Nel 2018 collabora con il gruppo folk Mé Pék e Barba, scrivendo e interpretando il brano Sarà festa, presente nel loro album Vincanti.[40] Nello stesso anno ha partecipato all'album Powerillusi & Friends dei Powerillusi, interpretando il brano La nostra song inglese.[41] Nell'ottobre dello stesso anno, per il 25º anniversario della pubblicazione di Viaggio senza vento, l'album viene ripubblicato in un'edizione speciale, contenente le versioni demo di alcuni brani e l'inedito Angel, registrato nel 1994;[42] viene inoltre organizzato un tour che registra 50 concerti sold-out in giro per l'Italia, con l'esibizione del 2 dicembre 2019 al Fabrique di Milano che viene registrata e pubblicata sotto forma di album dal vivo nell'ottobre del 2020. Durante tale concerto Pedrini viene affiancato sul palco da Eugenio Finardi, Mauro Pagani e Ensi, quest'ultimo interprete del freestyle in Lasciami in down.[43]

Inoltre, il 19 dicembre 2018 presenta il libro Angelo ribelle, edito da La nave di Teseo, contenente riflessioni dell'artista sia sul proprio percorso che su tematiche più di ampio respiro, quali il consumo di droga, la difficile situazione economica delle generazioni più giovani e il rapporto con la natia città di Brescia.

Nessun commento: