---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Studente si ustiona durante alternanza scuola-lavoro- Russia vieta l'ingresso a Biden e altri mille. Zelensky, colloqui dopo scambio prigionieri- Zelensky: 'La ripresa dei colloqui dipenderà dallo scambio dei difensori di Azovstal'- 'Efficacia booster a 88% contro la malattia severa'-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale Diretta Streaming - PRATOLA: FIACCOLATA DEL MORRONE SAN PIETRO CELESTINO V 2022

domenica 10 aprile 2022

"IL ROTARY CLUB AVEZZANO HA CELEBRATO LA SUA COMUNIONE CON IL SIGNORE NEL PERIODO PASQUALE"

AVEZZANO - "Il Rotary Club Avezzano, sabato 9 aprile 2022, ha celebrato la sua comunione con il Signore nel periodo pasquale, nel segno della solidarietà e la condivisione delle problematiche e delle esigenze dei bisognosi.La giornata di comunione sociale del Rotary Club di Avezzano, si è aperta con il messaggio di solidarietà e pace del Presidente Federico Piccone: solidarietà, ovvero amore disinteressato, immenso nei confronti dell’umanità, soprattutto per le persone che soffrono e che hanno bisogno di opere che lascino tracce indelebili nei cuori e nelle coscienze di ognuno.Questo concetto è stato poi ribadito nel momento di raccoglimento e preghiera che tutti i soci hanno voluto condividere presso il Santuario della Madonna Ss. dei Bisognosi, a Pereto (AQ). Dal Santuario, situato sul monte Serra Secca, si può ammirare tutta la Piana del Cavaliere, con lo sguardo proiettato verso i paesi del Lazio. La chiesa possiede un grande tesoro artistico, oltre che devozionale e spirituale. Qui sono conservati importanti e prestigiosi affreschi di tre diversi artisti, quali Jacopo di Arsoli, Desiderio da Subiaco e Petrus. I dipinti raffigurano la storia di Maria, rappresentazioni della Madonna con il Bambino e Sant’Anna.


In questo luogo suggestivo e colmo di spiritualità cristiana, Padre Giancarlo ha celebrato la Santa Messa. I soci del Rotary di Avezzano hanno ricevuto la comunione che, in questo periodo, prende comunemente il nome di Precetto pasquale, segno di riconciliazione con il Cristo che dà il senso stesso al periodo che stiamo vivendo e, comunque, sinonimo di Eucarestia. Padre Giancarlo si è soffermato sul significato della Pasqua che in ebraico significa «passaggio», mentre in greco è «passare oltre». Per gli Ebrei la Pasqua commemora la liberazione dall’Egitto; per i Cristiani la risurrezione di Cristo; ma tutti fanno lo stesso percorso di avvicinamento al Signore e alla comprensione della sua Parola. Al termine della celebrazione, il Presidente Federico Piccone ha letto la commovente preghiera rotariana: “Dio di tutti i popoli della terra che ci hai voluto fratelli, senza distinzione di sorta, sotto l’ala della Tua misericordia, Dio che ci hai donato la capacità del pensiero e dell’azione per farne uso … rendici strumento di salvezza e di conforto per tutti coloro che hanno sete del Tuo amore e della tua giustizia. Colmaci della Tua luce e della Tua forza affinché ciascuno di noi, impegnato nel Rotary al servizio dell’uomo, possa trovare in ogni momento della sua giornata l’occasione di soccorrere chi invoca amore, carità, comprensione …”. In questa preghiera sta tutto il senso del Rotary e delle sue azioni. Per questo lo stesso Piccone, a nome di tutti i soci, ha voluto offrire a Padre Giancarlo, per il Santuario, e ad Adelfo Marcangeli, Presidente dell’Associazione Edoardo Marcangeli “Bambini malati di leucemia”, un segno tangibile di solidarietà e partecipazione nella speranza che possa affievolire il dolore e la sofferenza. Il Presidente ha voluto condividere l’impegno rotariano con il Sindaco di Carsoli, Velia Nazzaro, che ha ringraziato tutti per l’impegno e la solidarietà per chi ne ha davvero bisogno, soprattutto per i bambini ucraini che in questi giorni fuggono dalla guerra, verso il nostro Paese. Per gli effetti della guerra, il Presidente Piccone ha assicurato solidarietà immateriale per le donne e ai bambini ucraini (corsi di lingue, assistenza psicologica, ecc.) che verranno ospitati nella Marsica.


La giornata è stata magistralmente gestita da Patrizia Marziale, Prefetto del Rotary Club di Avezzano, che ha augurato a tutti “Buon Àgape”, ovvero un immenso smisurato amore per l’umanità e accoglienza affettuosa e amorevole per chi soffre, per chi ha bisogno di soccorso, meglio espresso nella parabola del buon samaritano, con la quale Gesù narra e mette in risalto la misericordia e la compassione cristiana da mostrare verso il nostro prossimo, chiunque esso sia.La giornata comunitaria si è conclusa con una conviviale presso il Ristorante "Le Valli", in Carsoli, e con una visita alla Riserva naturale delle Grotte di Luppa, nel Comune di Sante Marie.

Nessun commento: