---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Il Nord traina la crescita, più occupati a Sud. L'inflazione schizza all'8%, record da 36 anni- Kiev, due bambini uccisi da missili a Odessa. 'Mykolaiv colpita con bombe a grappolo'- Von der Leyen all'Ucraina. 'Serve una legge anti-oligarchi'- 'Il governo non rischia e non si fa senza il M5s'- Covid: Boom di casi, 50% in 7 giorni Ricoveri, + 10% in 24 ore-

news

TOP NEWS

TOP NEWS

IN PRIMO PIANO

GIOSTRA CAVALLERESCA: ECCO IL PALIO DELLA XXVI EDIZIONE

CENTROABRUZZONEWS CANALE VIDEO IN DIRETTA STREAMING SUL WEB E SU SMART TV

Canale VIDEO - SULMONA: Presentato il Palio della Giostra Cavalleresca 2022

mercoledì 29 dicembre 2021

"AUGURI DI UN POLIZIOTTO PENITENZIARIO PER IL 2022. LA PAROLA DA FAR SPOSARE PER IL NUOVO ANNO VORREI FOSSE AMORE!!!"

SULMONA - "Nell'osservare un bellissimo dipinto realizzato da una ragazza originaria di Molina Aterno, un borgo della Valle Subequana in Abruzzo, mi ha attirato molto ciò che appariva su quest'ultimo vale a dire una parola scritta in una delle lingue più parlate al mondo,il cinese per l'appunto.Il vocabolo in questione è “Amore” .L'ho visto disegnato su uno sfondo dove a prevalere è il colore della speranza ovverosia il verde. Il tutto sembra essere stato fatto quasi a voler evocare un qualcosa di molto desiderato per il futuro e volto a capovolgere una situazione, quella attuale, che a livello sociale  sembra aver posto barriere alla vita affettiva oltre che  a farci vivere in una sorta di pessimismo cosmico e che molto sembra avere a che fare, almeno per quanto mi riguarda, con  passi di leopardiana memoria.Non ho dovuto impegnarmi a cercare di capire cosa significasse quella parola anche perché l'autrice del dipinto ha voluto fosse reso pubblico. Una parola, Amore appunto, che complice evidentemente la pandemia sembra cadere sempre più in disuso.Voi vi chiederete cosa me lo fa pensare tutto questo? Ebbene sì...quello che me lo rende fisso nella mia mente è ciò che mi ha visto riservare, guardando ciò che è accaduto girandomi attorno,  l'anno che ci stiamo per lasciare alle spalle.Mai come nei giorni che hanno caratterizzato il 2021, infatti,  mi è stato concesso di non vedere coltivare a dovere quello che dovrebbe essere invece il verbo più decantato in assoluto.Il dipinto che ho avuto modo di rimirare sfogliando le pagine di uno dei più famosi social network, mi ha messo di fronte a questa cruda realtà. Nello stesso tempo, però,  mi ha permesso di capire, proprio attraverso la sua continua ed inesorabile diluizione nella società di oggi,  il reale valore di questa semplice parola ma dal significato immenso.Quello che considero sia uno splendido lavoro non solo d'arte ma anche e soprattutto di filosofia l'ho voluto fare mio. Ho chiesto ed ottenuto dall'autrice, ringraziandola per questo, il permesso di adottare il suo dipinto e di renderlo, quindi, esclusivo. L'ho voluto fare col fine precipuo di utilizzarlo quale mezzo di comunicazione nei confronti del mondo che mi circonda e,  attraverso la possibilità che mi dà l'Associazione alla quale sono particolarmente legato qual è l'International Police Association, farlo nei confronti di tutti gli amici poliziotti presenti nei cinque continenti della nostra amata Terra.Più amore e meno sofferenza.In qualità di Poliziotto penitenziario ancor prima che componente di una delle più blasonate associazioni al mondo,questo è quello che auguro non solo ai miei colleghi poliziotti di tutto il mondo ma a tutti coloro i quali saranno capaci di trasformare in atti ciò che io, ammirandolo,  ho visto disegnato sul dipinto della ragazza Subequana.


WISHES FOR 2022 FROM A PENITENZIARY POLICEMAN. THE WORD TO GET MARRIED FOR THE NEW YEAR I WOULD WISH: LOVE !!!


Observing a beautiful painting made by a girl originally from Molina Aterno, a village in the Subequana Valley in Abruzzo, I was very attracted to what appeared on the latter, namely a word written in one of the most widely spoken languages in the world, the Chinese precisely.


The word in question is "Love" and I have seen it drawn on a background where the color of hope prevails, ie green. Everything seems to have been done almost as if to evoke something much desired for the future and aimed at overturning a situation, the current one, which on a social level seems to have placed barriers to emotional life as well as to make us live in a sort of cosmic pessimism. which seems to have a lot to do, at least as far as I'm concerned, with passages of Leopardi's memory.


I didn't have to commit myself to trying to understand what that word meant, also because the author of the painting wanted it to be made public. A word, Love in fact, which obviously thanks to the pandemic seems to be falling into disuse.


You ask yourselves what makes me think all this? Well yes ... what makes it fixed in my mind is what it has seen me reserve, looking at what happened around me, the year we are about to leave behind.


Never as in the days that characterized 2021, in fact, was I allowed not to see what should be the most praised verb ever cultivated properly.



The painting that I was able to admire while leafing through the pages of one of the most famous social networks, put me in front of this harsh reality. At the same time, however, it allowed me to understand, precisely through its continuous and inexorable dilution in today's society, the real value of this simple word but with an immense meaning.


What I consider to be a splendid work not only of art but also and above all of philosophy I wanted to make mine. I asked and obtained from the author, thanking her for this, the permission to adopt her painting and to make it, therefore, exclusive. I wanted to do it with the primary aim of using it as a means of communication towards the world around me and, through the possibility that the Association to which I am particularly attached to which the International Police Association gives me, do it towards everyone. the police friends present in the five continents of our beloved Earth.


More love and less suffering.


As a prison policeman even before being a member of one of the most famous associations in the world, this is what I wish not only to my fellow policemen from all over the world but to all those who will be able to transform into acts what I, admiring it , I saw drawn on the painting of the Subequana girl.




Il Vice Presidente del Collegio dei Probiviri IPA Italia


Mauro NARDELLA

Nessun commento: