---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Oltre 100milioni di pass. Maxi code per i tamponi- Covid, picco di nuovi casi in Gb. Sono 45mila ma i morti calano- Stretta su monopattini e smartphone al volante- Seggi aperti, si vota per scegliere 65 sindaci- Colpo di fucile uccide 15enne. A esploderlo il fratellino- Record di Green pass emessi. Ieri sono stati oltre 860mila-

news

PRIMO PIANO

BALLOTTAGGI, AFFLUENZA IN ITALIA IN CALO RISPETTO AL PRIMO TURNO. A SULMONA ORE 19.00 DEL 31,53%. 65 COMUNI AL VOTO OGGI E LUNEDÌ

A Sulmona: Ballottaggio affluenza ore 19. Alle urne il 31, 53 per cento SULMONA - Si sono insediati i seggi e sono cominciate le operazioni...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

venerdì 1 ottobre 2021

APPROVATO IL PROGETTO PER I LAVORI ALL’ISTITUTO ‘DE NINO – MORANDI’ DI SULMONA

SULMONA - "Si è svolta questa mattina la conferenza dei servizi per la conclusione dell’iter della progettazione esecutiva e coordinamento della sicurezza dell'Istituto Scolastico sede dell'ITC-ITG A. De Nino - R. Morandi di Sulmona (L’Aquila). Con il conseguimento di alcuni pareri positivi e la regolarità attestata dai Vigili del Fuoco si potrà finalmente procedere al bando di gara per l’esecuzione dei lavori che riguarderanno alcuni corpi di fabbrica del plesso; in particolare saranno interessati dagli interventi di adeguamento antisismico gli edifici delle palestre e spogliatoi (C2), quello di ingresso dell’istituto (C6) oltre un’ala composta da 4 piani e la copertura (C5). Il progetto esecutivo, redatto dalla Promedia s.r.l., sarà quindi realizzato secondo le più moderne tecnologie e materiali disponibili, prevedendo la demolizione e nuova posa in opera di muri perimetrali, pavimentazioni, infissi e impianti, per una struttura sicura e all’avanguardia. Il costo dell’intervento comporterà una spesa complessiva di € 4.710.159 e sarà concluso in 540 giorni lavorativi, ovvero in poco meno di due anni.


Ricordiamo che una parte dell’istituto era stato interessato dai lavori di adeguamento (C1-C3-C4) nel 2011, per un importo dei lavori di € 4.825.199,06, poi sottoposto a sequestro preventivo nel 2014 dal G.I.P., Dott. Giuseppe Romano Gargarella, per l’accertamento di presunte irregolarità.“Con la conferenza di questa mattina si è concluso l’iter progettuale – dichiara il Presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso -, e ho già interessato il dirigente del settore dell’edilizia scolastica, l’Arch. Stefania Cattivera, per avviare l’espletamento della gara d’appalto per l’esecuzione dei lavori dell’istituto ‘De Nino – Morandi’. La città di Sulmona avrà nuovamente un polo scolastico moderno e funzionale, fondamentale per la formazione dei giovani, per favorire e sostenere lo sviluppo di un territorio dalle grandi potenzialità. Il nuovo ‘De Nino-Morandi’ sarà una struttura sicura, moderna e rispettosa dell’ambiente”.“Ieri ho salutato i miei colleghi del Consiglio Provinciale – dichiara il delegato all’edilizia scolastica per l’area Peligna, Andrea Ramunno -, e oggi, tornando al lavoro, sono estremamente soddisfatto per aver concluso l’iter progettuale che, entro i prossimi due anni, vedrà nuovamente accogliere gli studenti del ‘De Nino-Morandi’ nella città di Sulmona. Tutti conoscono le difficoltà affrontate per restituire al territorio questo importante presidio e oggi, finalmente, possiamo iniziare a programmare il futuro della città partendo proprio dai giovani che rappresentano il migliore investimento per le nostre aree ”.Ricordiamo che la Provincia dell’Aquila ha delegato, quale ente attuatore dell’intervento, il Provveditorato alle Opere Pubbliche, che si incaricherà di svolgere tutti gli adempimenti per l’esecuzione delle opere.

AGGIORNAMENTO

Proroga consiglieri provinciali anche oltre il mandato da consigliere comunale

 “Fino al rinnovo degli organi è prorogata la durata del mandato di quelli in carica”. Sono le parole contenute nel decreto legge 183 del 2020, Milleproroghe, poi convertito con modificazioni nella legge 21 del 26 febbraio scorso.
È l’ufficializzazione della proroga degli organi della Provincia – presidente e Consiglio – che con queste disposizioni rimangono “in carica” anche dopo le elezioni amministrative in calendario il 3 e 4 ottobre.

 


Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :