---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Testa a testa Scholz-Laschet. Spd rivendica la cancelleria- Scholz-Laschet, sfida all'ultimo voto per il dopo Merkel- Laura Ziliani, l'ipotesi del soffocamento nel sonno- Cts: terza dose per over 80, Rsa e sanitari a rischio- No Green pass in 60 piazze, tensione al corteo a Milano-

news

PRIMO PIANO

PROMOZIONE: VALLE PELIGNA - OVIDIANA SULMONA 0 - 1

VIDEO INTERVISTE RAIANO - L'Ovidiana Sulmona riesce a conquistare la vittoria della gara negli ultimi minuti di recupero della contesa g...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

mercoledì 15 settembre 2021

BLOCCO STUDENTESCO:"DE NINO MORANDI, BASTA RINVII!”

SULMONA - “De Nino Morandi, basta rinvii!” Questo il testo degli striscioni affissi dal Blocco Studentesco per chiedere lo sblocco dei lavori per l’Istituto De Nino Morandi a Sulmona.“Un altro anno scolastico è cominciato e l’Istituto per ragionieri e geometri De Nino Morandi versa ancora in un vergognoso stato d’abbandono – comincia la nota del Blocco Studentesco – Dopo 7 lunghi anni di promesse, annunci e rinvii, è assurdo il fatto che sia ancora tutto fermo e che i suoi studenti siano tutt’ora costretti ad andare nell’edificio dell’ITIS di Pratola Peligna. In primis perché sembra paradossale perdere un istituto per così tanti anni ed, in secundis, è evidente una conseguente riduzione degli spazi disponibili per gli studenti dell’Istituto Tecnico con cui condividono la struttura”.

“Di questo passo – continua la nota  – si arriverà forse a riaprire il De Nino Morandi quando non ci saranno più gli studenti necessari per poterlo tenere aperto. Per questo pretendiamo che si ponga fine una volta per tutte a questa storia e che si sblocchino finalmente i lavori”.“Sappiamo che tra qualche giorno si terrà una riunione riguardo la sorte dell’Istituto – conclude la nota del movimento studentesco –  Nel caso non si arrivi ad una soluzione concreta, il Blocco Studentesco scenderà in piazza a farsi portavoce della rabbia di tutti i cittadini stanchi di vedere abbandonata la struttura dell'Istituto e, di conseguenza, di lasciare abbandonati gli studenti”.


Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :