---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - 'Volontà degli elettori chiara Spd, Verdi e Fdp al governo'- Forte terremoto a Creta, scossa di magnitudo 6.1- Testa a testa Scholz-Laschet. Spd rivendica la cancelleria- Scholz-Laschet, sfida all'ultimo voto per il dopo Merkel- Laura Ziliani, l'ipotesi del soffocamento nel sonno- Cts: terza dose per over 80, Rsa e sanitari a rischio-

news

PRIMO PIANO

"ADESSO BISOGNA CONVINCERSI CHE LO SPORT E’ UN ATTENDIBILE VEICOLO TURISTICO"

SULMONA - " Il weekend dell’atletica si è concluso con la grande soddisfazione degli organizzatori per aver regalato alla città di Sulm...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

lunedì 9 agosto 2021

"PROSEGUE SENZA SOSTA LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE DI AMBIENTE E/È VITA"

SULMONA - "Prosegue  senza  sosta  la  campagna  di  sensibilizzazione  ed  informazione  “E  se  incontro  un  orso  cosa faccio?” di Ambiente e/è Vita Abruzzo sui comportamenti da adottare in caso di avvistamento dell’orso bruno marsicano rivolta ai bambini. Dopo Fallo, Raiano, Villalago, Goriano Sicoli, Rocca San Giovanni è la volta di Collarmele  il prossimo  12 Agosto presso il Parco  giochi comunale a  partire dalle 17.30. Evento organizzato in collaborazione con il Parco Sirente Velino e l’Amministrazione comunale di Collarmele. “Le diverse occasioni di confronto e di sensibilizzazione hanno finora fatto registrare l’adesione di oltre 300 bambini- ha dichiarato la Direttrice scientifica di Ambiente e/è Vita Silvia Di Paolo - ma soprattutto hanno certificato la validità del metodo  educativo basato su  di un  “alto contenuto di gioco”  e di esperienzialità diretta con il mondo dell’orso. Vale la pena specificare che, sia pur in modo ludico ed in outdoor, non sono mancati momenti di confronto sulla natura delle specie, sulle sue abitudini, sui suoi comportamenti e sulla centralità che riveste la figura dell’orso nelle tradizioni locali e nella cultura mondiale”. “Un contatto, quello con i bambini, che si è, inoltre caratterizzato, per il  clima di assoluta complicità e  di partecipazione  che  ha  indubbiamente  favorito  la  comprensione  del  fenomeno  legato  all’  erratismo  del plantigrado più famoso al mondo e simbolo del Ns Abruzzo - ha proseguito la Di Paolo che ha aggiunto - Ora è la volta di Collarmele, luogo nel quale la specie ha fatto visita nel recente passato, che apre un periodo di confronto anche nei comuni della Marsica al fine di diffondere sull’intero territorio regionale e nelle aree di maggiore  sensibilità,  il  messaggio  positivo  che  “vivere”  insieme  all’orso  non  solo  è  possibile,  ma  che rappresenta un’ esperienza straordinaria ed  un’opportunità per sentirsi  in contatto  con questa magnifica unicità della Ns Regione”. “Un  lavoro  di  informazione  e  sensibilizzazione  –  ha  dichiarato  la  Coordinatrice-  che  non  sarebbe  stato possibile  senza  la  collaborazione  del  Parco  Sirente  Velino,  e  segnatamente  del  Presidente  Francesco D’Amore  e  del  Direttore  Igino  Chiuchiarelli  e  senza  la  sensibilità  e  le  sinergie  di  molte  Amministrazioni Comunale fra le quale desideriamo evidenziare quella di Collarmele guidata dal Sindaco Antonio Mostacci. L’evento avrà luogo presso il Parco giochi comunale il prossimo 12 agosto dalle ore 17.30 e si caratterizzerà per  un  colloquio  e  scambio  di  opinione  con  i  partecipanti  per  aprire  un  confronto  sulla  Loro  percezione dell’orso  e  su  come  “instaurare”  una  convivenza  costruttiva.  La  metodologia  utilizzata si  declinerà  in  un continuo alternarsi fra gioco e discussione sui comportamenti da adottare in caso di avvistamento e sulla conoscenza delle abitudini e le caratteristiche del plantigrado  attraverso racconti legati alle tradizioni locali ed alla centralità del plantigrado nelle culture locali e del Mondo”. “Un  laboratorio,  quindi, partecipato,  flessibile e  costruito  -  ha affermato  la Direttrice nel  concludere  -  in divenire  sulla  base  anche  delle  percezioni  e  delle  conoscenze  dei  piccoli  costruttori  di  futuro  quali  Noi siamo soliti chiamare i bambini partecipanti.” Un altro appuntamento ed un’altra possibilità di crescere e vivere insieme le emozioni". 

La Segreteria Regionale di “Ambiente e/è Vita” Abruzzo

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :