--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Ancora roghi in Sardegna. Chiesti aerei ai paesi Ue- Quinta medaglia per l'Italia. Bronzo per Mirko Zanni- Italiani pronti alle vacanze. Il 75% viaggerà verso il mare- Terza medaglia per l'Italia. Bronzo Elisa Longo Borghini- "No al green pass", in migliaia in piazza contro l'obbligo- Ancora fiamme nell'Oristanese, in 400 allontanati dalle case- Un oro e un argento dal Sud.

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 19 luglio 2021

CRACKING ART, QUASI MILLE VISITATORI ALL’ AIA DEI MUSEI

AVEZZANO - "La variopinta “Arca di Noè” che piace ai bambini in esposizione fino al 3 ottobre   Cracking Art, o meglio, le mastodontiche e coloratissime sculture animali, in esposizione all’Aia dei Musei,   nonché   al  Municipio e alla fontana di piazza Risorgimento, conquistano grandi e piccini: nei primi dieci giorni di esposizione quasi mille persone, perlopiù bambini, hanno ammirato le gigantesche “sculture a colori” in plastica riciclata.     “La speciale mostra nel segno dell’ambiente e della cultura civica promossa dalla Fondazione terzo Pilastro internazionale, con il patrocinio del Comune”,afferma l’assessore al turismo, Pierluigi Di Stefano, “si sta rivelando uno dei fiori all’occhiello dell’estate avezzanese, nonché un’occasione per promuovere l’Aia dei Musei. L’amministrazione Di Pangrazio è orgogliosa di poter dare un contributo   alla   sensibilizzazione   della   cittadinanza   verso   questa   importante forma artistica che mette al centro le tematiche dell’ambiente e del riciclo”.     La mostra gratuita realizzata dal movimento Cracking Art, infatti, nasce con l’obiettivo   di   rendere   l’arte   fruibile   al   vasto   pubblico   e   di   contribuire   alla crescita del senso civico verso la salvaguardia dell’ambiente. Mission declinata nella variopinta “Arca di Noè” formata dalle gigantesche coloratissime sculture in plastica riciclata -chiocciole, conigli, tartarughe, orsi e lupi- create dagli artisti per diffondere quel messaggio dal forte senso civico. Ad Avezzano, l'esposizioneha una particolarità in più: è ospitata nell’ex mattatoio trasformato dal Comune in   custode   della   memoria   del   territorio,   con   fiori   all’occhiello   i   musei   del Lapidarium e del prosciugamento del lago del Fucino".



Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :