--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Il voto in Iran: L'ultraconservatore Raisi secondo i primi dati è al 62%- Draghi: 'L'eterologa funziona, ma c'è libertà di scelta'- Mini quarantena e tampone per chi viene dalla Gb- Morto Giampiero Boniperti. Juve: 'Era la nostra identità'- Green pass dal primo luglio. Ok a viaggi ed eventi in Europa-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 7 giugno 2021

SCIATTORI SULLE STRADE DEL GIRO D'ITALIA PER BENEFICENZA

CASTEL DI SANGRO - Sulle strade della già mitica Tappa Castel di Sangro - Campo Felice (lo scorso 16 maggio) sono arrivati gli SciAttori per un'iniziativa di beneficenza e promozione del territorio. Il gruppo degli SciAttori composto da Simone Colombari, Max Paiella, Jonis Bascir, Giorgio Borghetti, Daniela Virgilio, Paolo Romano, Marco Bonino, Eugenio Krauss, Heron Borelli , Lavinia Biagi, Paolo Gasparini e Emiliano Ragno, coordinato da Antonello Liberatore,  ha inaugurato la stagione estiva con un evento finalizzato a raccogliere fondi per le Unità Territoriali della Croce Rossa Italiana di Ovindoli e Rocca di Mezzo e per la Fondazione “Michele Scarponi”. Una pedalata da Ovindoli a Rocca di Cambio per dare sostegno e visibilità alle aree interne delle montagne abruzzesi, in cui le strutture turistiche sono state fortemente penalizzate da tanti mesi di chiusure. Dalle piste di sci alla strada, gli SciAttori è un'associazione di artisti professionisti, fondata nel 2014, in cui personaggi e volti noti del mondo dello spettacolo e della cultura raccolgono fondi a scopo benefico, praticando il loro sport preferito (lo sci), a cui oggi si è aggiunta anche la bicicletta. La scelta di destinare i fondi raccolti alla Croce Rossa Italiana di Ovindoli e Rocca di Mezzo è stata fatta per il lavoro svolto dai volontari a favore della popolazione dell’Altopiano delle Rocche in questo difficile periodo di Covid. La Fondazione “Michele Scarponi”, dedicata al vincitore del Giro d'Italia morto sulla strada, è legata all'attività di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale. La pedalata, partita dalla piazza di Ovindoli, è terminata nella stazione invernale di Campo Felice. La carovana di artisti ha attraversato l'altipiano, ha sostato a Rocca di Mezzo, Rovere, fino a Rocca di Cambio. Immancabile il passaggio nei luoghi che furono il set del  film di Federico Fellini "La Strada". Tra le scene girate in quella zona c'è la zona di Ovindoli, Rocca di Mezzo e il bivio per Rocca di Cambio, in cui si svolge la scena clou film: quando Zampanò abbandona al suo destino Gelsomina. La conclusione della giornata è stata affidata alle performance degli artisti, tra i quali Max Paiella, il quale ha reso omaggio all'Abruzzo con le parole di  Madonna e  Dean Martin, illustri artisti originari della regione e chiuso intonando il canto popolare abruzzese per eccellenza: Vola Vola.



Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :