---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - 'Quarantena ridotta a scuola'. Eventi sempre più aperti- Gli artisti: 'Siamo allo stremo. Capienza al 100% per i live'- Gli statali di nuovo in ufficio. Allo sportello dal 15 ottobre- Brusaferro: 'Curva in calo tranne nella fascia 0-9 anni'- Alitalia, Manifestanti bloccano autostrada Roma-Fiumicino - 'G20 sull'Afghanistan, evitare catastrofe'-

news

PRIMO PIANO

SULMONA, DENUNCIATO UN 46ENNE PER SPENDITA DI MONETE FALSIFICATE

SULMONA - " Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Stazione di Sulmona hanno denunciato un 46enne italiano, ritenuto responsabile ...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

venerdì 18 giugno 2021

FRANA DI S.ONOFRIO A PATERNO, MESSA IN SICUREZZA MERCOGLIANO

AVEZZANO - "Intervento record grazie alla sinergia tra enti    Frana di S. Onofrio, nella frazione di Paterno, messa in sicurezza: l’intervento di   bonifica e consolidamento   del   pendio   in   frana,   per   eliminare   il   rischio incombente sulla frazione di Avezzano e l’autostrada è stato eseguito in tempi record rispetto agli standard canonici per i lavori pubblici.     “La collaborazione tra Enti, Comune e Genio civile, intervenuti subito dopo la frana per la messa in sicurezza e il transennamento dell’area”, sottolinea Lucio Mercogliano, consigliere delegato per la frazione di Paterno, “ha funzionato al meglio portando alla soluzione del problema nel raggio di qualche mese. Questo è un classico esempio di come dovrebbero funzionare le cose per dare risposte immediate ai cittadini, soprattutto in caso di pericoli per l’incolumità pubblica, come nel caso della frana di Paterno”. Per l’operazione di consolidamento il Genio civile, assegnatario dei 200 mila euro   stanziati   dalla  Regione,   su   sollecitazione   dell’amministrazione   Di Pangrazio  all’indomani  della pericolosa  frana,  ha  appaltato  i  lavori  in  tempi rapidissimi: l’impresa ha realizzato un intervento di bonifica del pendio roccioso dove è stata piazzata una rete paramassi con un muro in pietra".

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :