--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Pnrr Italia, l'ok entro 24 ore. Parte l'iter di approvazione - L'ipotesi: 'Stop mascherine all'aperto' Oggi il tema al vaglio del Cts- Italia batte Galles 1-0: Azzurri a punteggio pieno- Da domani l'Italia bianca, gialla solo la Valle d'Aosta- Un morto sul lago di Garda, una ragazza è dispersa- 'L'Italia non si è mai sottratta al salvataggio dei profughi'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 3 giugno 2021

AVEZZANO, SIMONELLI INCONTRA I PARTECIPANTI AL CAMPIONATO ITALIANO UNDER 21

AVEZZANO - Porte aperte ai giovani campioni di karate a Palazzo di città .Simonelli incontra i partecipanti al campionato italiano Under 21    Porte aperte alle giovani promesse del karate: il consigliere delegato alle politichegiovanili Nello Simonelli, ha ospitato nella sede comunale, Giada Ciofani, Diego DiCesare, Giorgia Di Cosimo  e   Alex Tollis, atleti delle ASD   Karate Body & SoulAvezzano e Karate Sporting Club Avezzano, che si sono messi in luce nei CampionatiItaliani Under 21 di Karate a Ostia Lido. Nel faccia a faccia, oltre che esortare igiovani a impegnarsi sempre più per raggiungere risultati nel campo sportivo e nellavita,   il   consigliere   ha   voluto   conoscere   dai   ragazzi   il   loro   punto   di   vistasull’impiantistica sportiva cittadina con l’obiettivo di mettere in campo le iniziativeutili per facilitare l’attività agonistica e non.   “L’amministrazione”, afferma Simonelli, “ha deciso di confrontarsi costantementecon i giovani avezzanesi che si sono messi in luce nei vari campi e settori di abilitàportando lustro alla città: dalla letteratura, alle scienze, dallo sport, allo spettacolo,vogliamo   capire   e   trovare   insieme   soluzioni,   idee,   progetti   utili   a   tutti   e   anchesviluppare una visione al passo con i tempi e condivisa”.     L’obiettivo, naturalmente, è quello di creare le migliori condizioni operative per igiovani talenti. “È evidente”, aggiunge Simonelli, “che, la pandemia, ha influito sulleabitudini. Serve un periodo di riorganizzazione per tutti, anche per coloro che si eranoabituati ad allenarsi in casa e ora possono tornare a farlo in luoghi diversi. Si tratta ditornare il più velocemente possibile alla normalità facendo tutto il possibile per offrirecontesti di preparazione idonei e motivanti. Su questo gli enti locali e le istituzionipossono fare molto. Così come possono agire sugli eventi e sulla formazione, altre duetematiche su cui abbiamo puntato l’attenzione”.                                                                                                                                                                       

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :