---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Covid 'Crescita continua di casi e occupazione negli ospedali'- Venerdì nero per i mercati, l'Europa brucia 390 miliardi- Italia è durissima, Portogallo sulla strada del Mondiale- Caso Ciro Grillo, i 4 a giudizio Bongiorno: 'Soddisfatta'- Firmato da Draghi e Macron il Trattato del Quirinale- Arrestato a Cipro l'uomo che aiutò il nonno a rapire Eitan- Ok dell'Ema al vaccino Pfizer per i bambini tra 5 e 11 anni-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

lunedì 31 maggio 2021

"GLI AGENTI DI POLIZIA LOCALE DEL COMUNE DI SULMONA RIBADISCONO LA VOLONTÀ DI ESSERE TRASFERITI PER INCOMPATIBILITÀ AMBIENTALE"

SULMONA - "Le scriventi Organizzazioni Sindacali portano a conoscenza della collettività che lunedì 24 maggio 2021 si è tenuto, presso la sede della Casa comunale, un incontro convocato dal Sindaco del Comune di Sulmona, Dott.ssa Annamaria Casini, tra la medesima ed i sette Agenti di Polizia Locale che nei giorni scorsi avevano presentato domanda di trasferimento, anche temporaneo, presso altre ripartizioni dell’Ente locale, nelle more dell’espletamento di un concorso pubblico per la copertura del posto di Comandante della Polizia Locale.All’incontro erano altresì presenti il Vice Sindaco, Dott.ssa Marina Bianco ed il Segretario Comunale Avv. Nunzia Buccilli.Durante la riunione gli operatori di polizia hanno ribadito con forza le cause che hanno determinato l’incompatibilità ambientale confermando la volontà di mettere a disposizione le professionalità acquisite negli anni in altri uffici dell’Ente ed hanno informato la rappresentanza politica ed amministrativa di aver conferito mandato ai legali delle proprie OO.SS. di appartenenza di procedere all’impugnativa dinanzi al Magistrato competente delle sanzioni disciplinari comminate agli stessi. L’infondatezza in fatto ed in diritto delle menzionate sanzioni si ricava da una serie di elementi che verranno portati all’attenzione del Tribunale di Sulmona mentre l’illogicità di quanto comminato si ricava immediatamente dalla circostanza che nessuno dei colleghi che dal 2019 ha prodotto domanda di mobilità interna sia stato oggetto di procedimento disciplinare, nonostante l’inoltro delle istanze sia avvenuto con le medesime modalità e formalità.
Appare ovvio, pertanto, che l’accoglimento delle opposizioni comporterà ulteriori spese a carico dell’Ente e, indirettamente a carico di ogni cittadino, con evidenti responsabilità in capo all’Amministrazione Comunale, rispetto alle quali andremo fino in fondo".


            FP CGIL                        CISL FP                      UIL FPL                         CSA-RAL
      f.to Pasqualone               f.to Tosches                    f.to Cieri                          f.to Falzani

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :