---ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Gli statali di nuovo in ufficio. Allo sportello dal 15 ottobre- Brusaferro: 'Curva in calo tranne nella fascia 0-9 anni'- Alitalia, Manifestanti bloccano autostrada Roma-Fiumicino - 'G20 sull'Afghanistan, evitare catastrofe'- Svolta nel caso dell'ex vigilessa. Arrestate due delle tre figlie- Draghi: 'Un Patto per l'Italia'. Asse con Confindustria-

news

PRIMO PIANO

SULMONA, DENUNCIATO UN 46ENNE PER SPENDITA DI MONETE FALSIFICATE

SULMONA - " Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Stazione di Sulmona hanno denunciato un 46enne italiano, ritenuto responsabile ...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

CANALE DIRETTA STREAMING - CORDESCA 2021 FINALE

giovedì 22 aprile 2021

UILPA POLIZIA PENITENZIARIA ABRUZZO: "DISTRIBUZIONE MASCHERINE DIFETTOSE AI LAVORATORI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA ABRUZZESE"

L'AQUILA - "La UILPA Polizia Penitenziaria Abruzzo denuncia il grave quanto preoccupante disguido emerso in alcuni istituti abruzzesi, che avrebbe portato a continuare nella distribuzione di lotti di mascherine ritenuti “pericolosi” e sottoposti a sequestro nella recente indagine della procura di Gorizia che ha portato al sequestro di 60 milioni di mascherine lo scorso mese di marzo – notizia ed elenchi diffusi dalle principali testate giornalistiche nazionali -Purtroppo abbiamo potuto verificare direttamente che in alcuni istituti sono tutt’ora in distribuzione alcuni lotti presenti in quegli elenchi, è chiaro – prosegue il Segretario Regionale UILPA Polizia Penitenziaria Abruzzo Di Giovanni Ruggero – che non è imputabile all’Amministrazione Penitenziaria alcuna svista in fase di approvvigionamento, ma una volta che ne è stato disposto il sequestro e diffuso l’elenco dei lotti e dei marchi ritenuti “pericolosi” o comunque difettosi, quindi inidonee al loro scopo, ne andava immediatamente impedito l’utilizzo.Per questo motivo – aggiunge Di Giovanni – abbiamo chiesto a tutte le direzioni abruzzesi ed al Dott. Cantone, Provveditore Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria, di approfondire la problematica disponendo un’attenta verifica dei lotti attualmente in distribuzione.Infatti – prosegue il sindacalista – i Direttori nella loro funzione di datori di lavoro sono direttamente responsabili della salute dei lavoratori e sono tenuti a fornire i D.P.I. idonei e necessari allo svolgimento in sicurezza del servizio; servizio che, giova ricordarlo, la Polizia Penitenziaria effettua anche nelle sezioni occupate da detenuti risultati positivi al covid 19.Auspichiamo che la criticità segnalata – conclude il Segretario Regionale UILPA PP--  venga affrontata con la giusta celerità nell’assoluto interesse della salute dei lavoratori e della corretta gestione del “sistema carcere”.


Il Segretario Generale Regionale UILPA Polizia Penitenziaria Abruzzo
         Di Giovanni Ruggero

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :