--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Arriva il 'green pass', resta il coprifuoco dalle 22- Via libera al vaccino di J&J 'I benefici superano i rischi'- Bufera sul video di Grillo. Bongiorno: 'Prova a carico' La mamma difende il figlio- Il governo vara le riaperture: Salvini: 'Coprifuoco alle 23'- Bufera sulla Superlega, vertice dei club di Serie A-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 27 febbraio 2021

CERIMONIA DI PREMIAZIONE A POPOLI PER FRANCESCO BARONE, PER ESSERSI DISTINTO IN NUMEROSI INTERVENTI UMANITARI A FAVORE DEI BAMBINI VULNERABILI DELL' AFRICA

POPOLI - Nella sala del Consiglio comunale di Popoli si è svolta questa mattina la cerimonia di premiazione di Francesco Barone."Per essersi distinto in numerosi interventi umanitari a favore dei bambini vulnerabili  dell'Africa e per la continua attività di sensibilizzazione a difesa dei valori della pace e dei diritti umani".Dopo l'attentato di Goma, il riconoscimento a Barone e al suo ultra-ventennale impegno a favore dei bambini della Repubblica Democratica del Congo,assume un significato ancora più importante e significativo.L'Amministrazione comunale di Popoli ha conferito un Encomio a Francesco Barone, docente universitario e portavoce di Denis Mukwege, premio Nobel per la pace.Un ulteriore attestato di merito che si aggiunge ai molti altri, nazionali e internazionali, e che sottolinea il valore di una persona che si è distinta per oltre venti anni con attività umanitarie in Ruanda, Burundi, Senegal e Repubblica Democratica del Congo, a difesa delle infanzie vulnerabili. Un riconoscimento che intende evidenziare anche il pregevole, costante e significativo impegno di Barone nella promozione e nella valorizzazione dei diritti umani e della pace.

"In questo momento il mio pensiero è rivolto anche a ciò che è accaduto recentemente a Goma. L' ennesima triste e drammatica vicenda che riguarda la popolazione della Repubblica Democratica del Congo, da molti anni costretta a vivere in condizioni di estrema povertà. Ritengo sia importante agire tutti insieme a difesa dei valori della pace e dei diritti umani. La povertà non è una calamità, è l'alterazione dell'essere e le ingiustizie dell'avere, infatti, pochi ultramiliardari dispongono della ricchezza equivalente a quella di 4 miliardi di persone. Nel mondo, milioni di bambini muoiono per scarsa alimentazione, non dispongono di medicine e non hanno accesso all'istruzione. Lo sfruttamento del lavoro minorile, l'impiego dei bambini soldato nelle guerre e la prostituzione infantile, rappresentano gli aspetti più evidenti di una società indifferente e ingiusta. Ora, questa pandemia, sta evidenziando ulteriormente le differenze sociali ed economiche che hanno iniziato a caratterizzare anche i Paesi occidentali, causando nuove emergenze. Il futuro dipende da ciascuno di noi, dal nostro impegno sul piano della solidarietà e del rispetto delle differenze. Il nostro futuro dipende da ciò che sapremo meritarci".


Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :