--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bertolaso: 'Tutta l'Italia si dirige verso la zona rossa'- I casi 20.884, 347 i morti: Record di contagi a Brescia- COVID Procedura di emergenza Ue forse anche sui nuovi vaccini- Ipotesi due miliardi ai vaccini, stop licenziamenti fino a giugno- Il Mise: 'Produrre vaccini in Italia dall'autunno'- Da lunedì possibile DaD per sei milioni di studenti- Nel Dpcm Dad nelle zone rosse: Gelmini:'200 milioni per le famiglie'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

domenica 6 dicembre 2020

COVID-19. MARSILIO:"DA DOMANI L'ABRUZZO IN ZONA ARANCIONE". GOVERNO:"DECISIONE PRESA UNILATERALMENTE DAL GOVERNATORE"

L'AQUILA - Il presidente dell’Abruzzo Marco Marsilio, dopo 21 giorni in zona rossa, ha firmato questa sera un’ordinanza per far tornare la regione in zona arancione e allentare così le restrizioni per contenere il contagio da Covid-19. In una nota dello staff del presidente si legge che “il ministro Speranza è stato informato prima dell’adozione del provvedimento”. Ma fonti di governo fanno sapere che la decisione è stata presa unilateralmente dal governatore: “La cabina di regia che monitora i dati di tutte le Regioni ha riconosciuto questa anticipazione che avrebbe potuto portare alla zona arancione nella giornata di mercoledì. La scadenza dei 21 giorni è però prevista per mercoledì, non per lunedì. Quindi non c’è avallo su questa ulteriore anticipazione”. Che sia domani o mercoledì, con l’ingresso dell’Abruzzo in zona arancione l’Italia entrerà in una nuova fase: nessuna Regione sarà più rossa e in lockdown.Nella nota del governatore si legge che già da domani mattina 7 dicembre si applica in tutto il territorio regionale la disciplina prevista nelle zone arancioni per gli esercizi commerciali. Il completamento del percorso avverrà mercoledì 9 con la riapertura delle scuole. Marsilio ha “ritenuto di doversi assumere la responsabilità di evitare che un’applicazione letterale delle norme vigenti provocasse all’Abruzzo un trattamento sproporzionato e dannoso“.
 

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :