--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - La Sardegna in zona bianca, 2 regioni rosse e 3 arancio- Eros e nozze, a Pompei ritrovato un carro mai visto- Verso l'arancione le Marche, il Piemonte e la Lombardia- Draghi nomina Fabrizio Curcio capo della Protezione Civile- Il governo lavora al Dpcm: Verso l'arancione 4 Regioni-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 28 ottobre 2020

SBIC:"BENE LA CHIUSURA DEL CENTRO STORICO, LA PARTE PIÙ QUALIFICANTE DELLA CITTÀ, ALLE AUTOMOBILI, MA È NECESSARIO FARE DI PIÙ E MEGLIO"

SULMONA - "Dov’è il progetto per rendere la città più accogliente? Dove sono le politiche per incentivare la residenza? Dov’è il progetto sulla viabilità che consenta alle attività in centro storico di poter continuare a lavorare? Dove sono gli interventi urbani adeguati e consapevoli della qualità degli spazi su cui intervengono? Dove sono le politiche per i parcheggi e quelle sui negozi di vicinato?Sono ancora attuali queste richieste che abbiamo avanzato nello scorso luglio. Niente si è mosso. Ora arriva il termine, 31 Ottobre, della cosiddetta sperimentazione dell’Area Pedonale Urbana (APU). Già sappiamo che si andrà a tentoni perché quella che c’è stata non è stata una vera e propria sperimentazione, vista la vaghezza delle valutazioni da compiere a posteriori. Insomma, si sarebbe dovuto precisare e quantificare prima dell’inizio del percorso di quali dati si sarebbe dovuto tener conto alla sua conclusione. Ma ormai siamo abituati a questo pressapochismo senza costrutto e siamo anche abituati a non avere risposte. Questo dovrebbe però preoccupare tutti perché ne va della dialettica democratica e della costruzione del dibattito pubblico sempre più stentato. Noi l’abbiamo chiesto per quattro anni di organizzare il dibattito pubblico a partire da una indagine sul Centro Storico chiara e scientificamente fondata fatta in collaborazione con l’Università dell’Aquila, ma niente, si è preferita la politica dell’andare a tentoni".
sulmonabenecomune

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :