--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Effetto Draghi sui vaccini, boom di prenotazioni- Brusaferro, crescono casi,trainano giovani da 10 a 29 anni - Si alza il sipario su Tokyo 2020: Accesa la fiamma olimpica- Al via i Giochi olimpici 11mila gli atleti in gara-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

domenica 25 ottobre 2020

EMERGENZA CORONAVIRUS, GOVERNO VARA DPCM

ROMA - "Limitazioni attività ristorazione, sospese palestre e piscine, raccomandazioni sugli spostamenti .Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il terzo Dpcm del mese di ottobre con le nuove misure in vigore da domani, lunedì 26 ottobre, fino al prossimo 24 novembre. Rispetto agli ultimi due provvedimenti, viene inserita la forte raccomandazione a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici e privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio o legate a motivi di salute, e per situazioni di necessità o per servizi non sospesi.
Viene poi SOSPESA l'attività dei parchi tematici e di divertimento, quella delle palestre e delle piscine, delle sale giochi, sale scommesse e sale bingo; sospesi anche gli spettacoli aperti al pubblico nelle sale teatro e cinema e negli spazi anche all'aperto.Restano SOSPESE le attività che hanno luogo nelle sale da ballo, nelle discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso, al pari delle feste in ogni luogo, comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose.
Relativamente alle abitazioni private, viene anche in questo caso "fortemente raccomandato" di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza.
Da domani e fino al 24 novembre restano VIETATE sagre e fiere di carattere locale, e restano SOSPESI convegni e congressi, ad eccezione di quelli svolti con modalità a distanza.Sul punto relativo alle attività commerciali al dettaglio, devono essere garantiti gli ingressi in maniera dilazionata e la distanza interpersonale di almeno un metro, insieme al rispetto delle linee guida operative in ogni settore per prevenire la diffusione del contagio.Importanti le disposizioni introdotte sulla ristorazione. Le attività dei servizi di ristorazione di bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie sono consentite tutti i giorni dalle ore 5 fino alle 18. Rispetto all'ultimo provvedimento, il consumo al tavolo è consentito fino a un massimo di 4 persone, salvo che siano tutti conviventi. Resta sempre garantita la ristorazione con consegna a domicilio e fino alle 24  la ristorazione con asporto, con il divieto di consumo sul posto. Continuano ad essere consentite le attività delle mense e del catering continuativo.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :