--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Si punta a 500mila vaccini al giorno nel mese di aprile- Finito a Roma il summit M5s Per Conte un ruolo ad hoc- Il vaccino Johnson&Johnson autorizzato negli Usa- Allarme contagi nelle scuole: Si valuta stop in zone rosse- Allerta per gli assembramenti: A Milano 'rave' sulla Darsena-

news

PRIMO PIANO

L' ULTIMO SALUTO PER GIORGIO FARINA

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 21 agosto 2020

LEGA SULMONA :"CHIEDIAMO AL COMUNE DI SULMONA DI CANCELLARE E SOSPENDERE GLI EVENTI PROGRAMMATI IN QUESTI GIORNI PERCHÉ CON 5 FOCOLAI IN CORSO..."

SULMONA - “Chiediamo al Comune di Sulmona di cancellare e sospendere gli eventi programmati in questi giorni perché con 5 focolai in corso e circa 80 persone in quarantena per il Covid 19 è il minimo che si possa fare a tutela della comunità. È da considerare anche il fatto che per un solo focolaio, durante il lock down, la sindaca di Sulmona, aveva chiesto persino l’istituzione della Zona rossa e oggi la prima cittadina Annamaria Casini, lascia fare”. La situazione nel comprensorio Peligno desta più di qualche preoccupazione per la  Lega Sulmona che contesta la scelta dell’amministrazione comunale sulmonese di non evitare situazioni di rischio per la cittadinanza e in particolare la Lega rimprovera il Governo nazionale per aver lasciato aperti porti e aeroporti nonostante l’arrivo di una seconda ondata di contagi, preannunciata da settimana dall’elevato numero di contagi che si è registrato in altri Paesi, anche al confine con l’Italia.“A scopo precauzionale nei paesi del circondario sono stati bloccati e rinviati diversi eventi nel tentativo di contenere i contagi da Coronavirus che purtroppo sono in crescita in questo territorio e nell’intero Abruzzo, tra le regioni con il più alto indice di trasmissione del Covid19 (1,4), seconda solo all’Umbria (1,34). L’esecutivo nazionale avrebbe dovuto bloccare l’arrivo negli scali internazionali per qualche altro mese onde evitare una recrudescenza di casi da Coronavirus, epidemia che sta riprendendo purtroppo vigore e forza. E la situazione peggiora con l’arrivo dei migranti che, distribuiti in tutto il territorio nazionale, risultano violare la quarantena imposta nelle strutture di accoglienza, spesso anche in casi di conclamata positività. È doveroso sottolineare comunque che molti contagi e molti dei nuovi focolari Covid19 dipendono dai nostri connazionali rientrati dalle vacanze all’estero o poco attenti nell’osservanza delle prescrizioni anti-contagio”.Per la Lega Sulmona è indispensabile dare un taglio ad ogni genere di iniziativa che può far degenerare ulteriormente la situazione di emergenza. “A quanto pare stiamo per essere attraversati da una seconda ondata di contagi e le precauzioni non sono mai abbastanza contro questo maledetto virus. Se il Comune di Sulmona persevererà in questa sconsiderata condotta non ritenendo opportuno cancellare e rinviare tutte quelle iniziative che facilitano gli assembramenti e dunque la trasmissione del virus, riterremo questa amministrazione responsabile, sin da ora, di tutte le conseguenze, i danni e i rischi che si determineranno in ordine alla futura emergenza prevista e sottovalutata ampiamente e che gli amministratori locali avrebbero potuto evitare”.

Il coordinamento Lega Sulmona - Valle Peligna

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :