--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Il Recovery Fund: 'Per l'Italia 191,5 miliardi, meno di 2 mesi per il piano'- Allo studio nuove misure, altre regioni verso il rosso- Suicidio, razzismo, fango: Meghan attacca i reali in tv- Bus sprofonda in una voragine Napoli, paura per i passeggeri- Annuncio di Speranza: 'Entro l'estate vaccinati tutti gli italiani che lo vorranno'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 29 agosto 2020

ARTE E CULTURA ALLA KERMESSE "ROTONDA IN ARTE"

SULMONA - La manifestazione iniziata lo scorso 25 luglio dall' Associazione Culturale Ilhem con il Patrocinio del Comune di Sulmona continua nel rispetto della normativa anti-covid.
S' inaugureranno oggi alle ore 18.00 presso la Rotonda di San Francesco della Scarpa
le penultime mostre. " Una storia per cominciare " di Hassan Yazdany, "Dal realismo al surrealismo " di Francesco Svizzero e la mostra aggiuntiva di Mario Sulprizio.Le opere saranno esposte fino a venerdì 4 settembre (incluso) con il seguente orario 10.30/12.30; 17.30/19.30 e 21.00 /22.30.“Una calda luminosità e un forte uso del pigmento definiscono i caratteri estetici, la sua ricerca si esprime in dipinti policromi” scrisse Italia Gualtieri, del MAW, riguardante Hassansky.La mostra è la sua storia dagli inizi degli anni ’70 ad oggi.“Il pittore è un poeta che racconta fiabe a colori” viene definito da Svizzero.
Le opere realizzate dall' artista vanno da un verismo basato su prospettive e luce di evidente sapore scenografico, all’impressionismo, per concludersi all’astrattismo.
Mario Sulprizio, attratto dalla pittura sin da ragazzo comincia gradualmente il suo percorso creativo. Prima le tempere, poi colori a olio, sperimentando nuove tecniche, fino a realizzare negli ultimi anni opere materiche con acrilici, smalti e resine.
L' arte è terapeutica, ogni espressione artistica è un dono, un linguaggio potente e meraviglioso.
È importante vivere l'arte, osservare un'opera, le emozioni che ne scaturiscono.
Lasciarsi coinvolgere in un'altra dimensione: quella delle vibrazioni, dei colori, delle note, delle parole, dei passi, degli scatti, delle storie raccontate dagli artisti.
Avere la possibilità di accedere ad una mostra, anche se ad un pubblico limitato, rispettando rigorosamente la normativa, con responsabilità e senso civico permette di distrarsi ed immergersi in un viaggio che una volta concluso può giovare sul nostro stato emotivo e spirituale.





Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :