--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Vertice a palazzo Chigi. Preoccupano le varianti- Como e Cremona in arancio: Nuovo Dpcm, il nodo scuola- Kurz: 'Per i vaccini non faremo più affidamento sull'Ue'- L'Ue firma con Moderna 'Altre 300 milioni di dosi'- Via Arcuri, arriva Figliuolo nuovo commissario Covid- Allarme dell'Iss sui giovani 'Piu casi di Covid tra under 20'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 15 luglio 2020

“MAURIZIO GENTILE IRPINO D’ADOZIONE”. L’ALTA CAPACITÀ CORRERÀ NEL 2026

CONFERMATA LA COPERTURA FINANZIARIA DELLA NAPOLI- BARI; 6,2 MLD DI EURO DI CUI 2,5 NELLE AREE INTERNE.
ROMA - L'amministratore delegato di Rfi ha ricevuto al cittadinanza onoraria di Grottaminarda, che i tanti sindaci presenti hanno esteso alla provincia di Avellino. Ora la sfida è sullo sviluppo delle infrastrutture di collegamento.Maurizio Gentile irpino d’adozione. A lui sono state consegnate le chiavi della città di Grottaminarda dal sindaco Angelo Cobino e da tutta la rappresentanza femminile dell’amministrazione comunale, che già lo scorso febbraio aveva ufficializzato l’importante riconoscimento. Il tributo all’Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato e commissario per l’alta capacità ferroviaria Napoli- Bari è stato motivato con parole di grande elogio per l’apporto umano e professionale che l’ingegnere Gentile ha portato in provincia di Avellino. La sua “rivoluzione Gentile” come l’ha definita lo stesso sindaco Cobino ha incontrato il sostegno trasversale di tutte le istituzioni, sindacati, e amministratori locali, che oggi erano presenti in Piazza Vittoria per omaggiare l’illustre cittadino che sarà il primo passeggero a scendere dalle carrozze del Frecciarossa nel 2026 alla stazione Hirpinia.
Sul palco allestito nella piazza principale di Grottaminarda insieme all’ospite d’onore, il sindaco Angelo Cobino, il Prefetto vicario di Avellino Silvana D’Agostino, il presidente della Provincia Domenico Biancardi e il presidente della Commissione Trasporti della Regione Campania Luca Cascone. In prima fila l’amministratore unico di Alto Calore Michelangelo Ciarcia, Luigi Famiglietti, il presidente di Confindustria Pino Bruno, i consiglieri regionali Vincenzo Alaia, Maurizio Petracca e Carlo Iannace; ma anche i sindaci di Avellino Gianluca Festa e il sindaco di Apice. Nel pubblico presenti anche Michele Vignola, Vittorio D’Alessio, Michele Di Giacomo dell’Ance Avellino, Vincenzo Sirignano dell’Asi, Acconcia dell’Air, Irpiniambiente, i consiglieri provinciali Rosanna Repole e Franco Di Cicilia, ma anche tanti sindaci della provincia e dell’Unione dei Comuni Terre dell’Ufita.
foto Nuovairpinia

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :