--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - La campagna vaccinale 'Superata quota 15 milioni di somministrazioni'- Sileri: 'Presto per levare coprifuoco ma riaperture irreversibili'- Domani 7 milioni a scuola: Si lavora al nuovo decreto- L'ultimo saluto a Filippo: Un minuto di silenzio in Gb- Open Arms. Salvini rinviato a giudizio: 'Scelta dal sapore politico'-

news

PRIMO PIANO

INCIDENTE STRADALE SULLA SS 17, DUE LE AUTO COINVOLTE

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 26 giugno 2020

CORONAVIRUS: ABRUZZO, DATI AGGIORNATI AL 26 GIUGNO. CASI POSITIVI A 3285, (SETTIMANALE +5)

PESCARA - In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3285 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo, dall’Università di Chieti e dal laboratorio dell’ospedale dell’Aquila.Rispetto a ieri si registra 1 nuovo caso.30 pazienti (-2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 2 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 326 (-11 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 461 pazienti deceduti (invariato rispetto a ieri); 2466 dimessi/guariti (+14 rispetto a ieri, di cui 105 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 2361 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).
Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 358, con una diminuzione di 13 unità rispetto a ieri.
Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 102606 test.
Del totale dei casi positivi, 225 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila, 816 in provincia di Chieti, 1586 in provincia di Pescara, 631 in provincia di Teramo, 25 fuori regione, mentre per 2 casi non è indicata la provenienza.

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :