--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Si punta a 500mila vaccini al giorno nel mese di aprile- Finito a Roma il summit M5s Per Conte un ruolo ad hoc- Il vaccino Johnson&Johnson autorizzato negli Usa- Allarme contagi nelle scuole: Si valuta stop in zone rosse- Allerta per gli assembramenti: A Milano 'rave' sulla Darsena-

news

PRIMO PIANO

L' ULTIMO SALUTO PER GIORGIO FARINA

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 6 giugno 2020

“AVANTI TUTTA..” IL COVID -19 NON HA INSEGNATO NULLA A CHI DOVREBBE GOVERNARE LA NOSTRA ASL E QUINDI LA NOSTRA SALUTE"

POPOLI - "Il COVID -19 non ha insegnato nulla a chi dovrebbe governare la nostra ASL e quindi la nostra salute.Il 19 Maggio u.s. il Direttore Generale Facente Funzioni della ASL Dott. Antonio Caponnetti ha firmato una Delibera in cui, per favorire il nascere di una Unità Operativa Semplice Dipartimentale (UOSD) di otorinolaringoiatria presso il Presidio Ospedaliero di Penne, non potendo toccare quelle, in parte clientelari, di Pescara, non osando toccare quelle di Penne, ha pensato bene di toglierne una (la UOSD di Ortopedia) al Presidio Ospedaliero di Popoli. Dopo forti rimostranze sulla gravità della cosa, ci si è resi conto della scelta irrazionale e dopo sole 12 ore la delibera è stata modificata e prevista la trasformazione della  UOSD di artroscopia e traumatologia di Penne in UOSD di Ortopedia di Penne e Popoli, peggiore quindi della precedente, vera presa in giro verso chi tali rimostranze aveva fatto .
E’ evidente che il Direttore F.F. Antonio Caponnetti non si è ispirato affatto al buon senso ed alla necessità del nostro territorio. A parte il fatto che un Direttore F.F., quindi provvisorio, non possa per prassi ed etica prendere tali decisioni in prossimità della nomina dell’effettivo Direttore Generale se non per giustificati motivi e che la sua decisione è priva di qualsiasi costrutto, è chiaro che la Delibera non è frutto del suo sacco ma ha obbedito a direttive di livello più alto del suo. Sconcerta l’assoluto silenzio al riguardo del Presidente Marsilio. Forse distratto? Non fu distratto quando durante la campagna elettorale che portò alla sua elezione ci sottoscrisse un documento in cui prometteva ciò che ora ha dimenticato e cioè la salvaguardia ed il rilancio dell’Ospedale di Popoli e dell’assistenza sanitaria del nostro territorio.
 Sconcerta anche lo scarso o nullo sostegno della Giunta Regionale all’Assessorato alla Sanità abbandonato a sé stesso e paralizzato nelle iniziative, assessorato che dovrebbe pretendere il ritiro od almeno la sospensione della delibera così come gli abbiamo richiesto in un recente incontro.
 Il ruolo del nostro Presidio, periferico, è stato fondamentale nel non far naufragare l’Ospedale di Pescara di fronte alla pandemia del Covid- 19, il ruolo svolto insieme ai colleghi di Pescara è stato importante, la lezione sulla necessità di presidiare il territorio è sfuggita o, peggio, non capita dai nostri governanti. Abbiamo chiesto quale sia il motivo delle decisioni prese, la risposta si è persa nel nulla: evidentemente ci sono in gioco interessi politici ovvero personali indicibili.
Se così non è il movimento non ci sta all'ennesimo tentativo di ridimensionamento del P O di Popoli, chiede pertanto l'immediato ritiro delle due delibere incriminate".

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :