--ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Si punta a 500mila vaccini al giorno nel mese di aprile- Finito a Roma il summit M5s Per Conte un ruolo ad hoc- Il vaccino Johnson&Johnson autorizzato negli Usa- Allarme contagi nelle scuole: Si valuta stop in zone rosse- Allerta per gli assembramenti: A Milano 'rave' sulla Darsena-

news

PRIMO PIANO

L' ULTIMO SALUTO PER GIORGIO FARINA

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 6 giugno 2020

VERTENZA CARCERE DI SULMONA: CARTELLO SINDACALE UNITARIO INVOCA L'INTERVENTO DELLE ISTITUZIONI LOCALI E REGIONALI

SULMONA - Dopo la denuncia della grave situazione venutasi a creare il cartello sindacale unitario invita anche le istituzioni governative locali e regionali a farsi carico delle annose problematiche che attanagliano il carcere di piazzale vittime del dovere e a portarle sui tavoli che contano.-A chiederlo sono  i componenti del cartello sindacale unitario Oreste Leombruni (Osapp) Mauro Nardella UIL PA PP, Francesco Tedeschi CISL FNS,  Giuseppe Mazzagatta Uspp e Cosmo De Luca CnppAccoglieremmo con enorme piacere la disponibilità che ci sarà eventualmente offerta e dell'idea che si faranno ( ce lo auguriamo) della reale situazione che si sta vivendo all'interno del penitenziario peligno-Spiegano i sindacalisti-La situazione già di per sé precaria potrebbe ulteriormente aggravarsi se si dovesse avverare quanto già sta accadendo in altri istituti ove, all'apertura di nuovi padiglioni, non si sono visti corrispondere adeguate integrazioni di personale di ogni ordine e grado.
( Da qui il motto della vertenza " no new Pavillion without rinforcement")-Sottolineano Leombruni, Nardella, Tedeschi, Mazzagatta e De Luca- Sinceramente  un interessamento di tutte le istituzioni siano esse amministrative che politiche ce lo aspettavamo già da tempo.Non è possibile, infatti,  che un carcere che si accinge a diventare uno dei più potenti d'Italia non venga appoggiato da chi è preposto a rappresentare e governare  il territorio.-Continuano i 5-Da oggi la Direzione del carcere sulmonese e con essa il personale di polizia penitenziaria e delle funzioni centrali dovra' sentirsi più supportata e garantita. Noi siamo pronti a farlo mettendo in atto tutto ciò che è in nostro potere fare a partire dall'assemblea di piazza fissata per venerdì 12 giugno in piazzale vittime del dovere a partire dalle ore 15.-Chiosano i rappresentanti del cartello sindacale unitario-

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :